Orticolario 2013: tra donne e piante, ecco le vincitrici

Di Barbara Negretti il giardino più bello di Orticolario 2013

Il premio per la novità sicuramente lo darei allo stand che si trovava sul lato sinistro lungo il giardino di Villa Erba: esponeva i giganteschi bulbi di Scilla maritima, pianta mediterranea costiera spontanea da noi, ben più grandi di quelli degli Amaryllis che tutti conosciamo. La pianta segue le dimensioni del bulbo: foglie lunghe buoni 50cm e spiga floreale di un metro, un metro e mezzo… per la serie “E poi non dite che le piante sono noiose!” 😀 Invece il primo premio, quello vero, nella gara dei giardini, l’ha vinto Barbara Negretti, garden designer di talento. Il suo giardino, intitolato “Tutti giù per terra”, in effetti colpiva per la semplicità di realizzazione unita all’usabilità, con un piacevolissimo effetto d’insieme. Un gioco ad incastri di fioriere rialzate composte da comuni assi di legno, piani su cui sedersi, sdraiarsi e rilassarsi e persino l’area bimbi, con un cassone pieno di sabbia tutto dedicato ai loro giochi. Continua a leggere