Un sabato mattina per imparare a creare un balcone fiorito

Questo sabato avete impegni? Se la risposta è no e i primi raggi di sole della bella stagione già vi stanno facendo pensare al vostro balcone, ora spoglio e reduce dal lungo inverno, allora avete pronta la soluzione. Alla Scuola Agraria di Monza proprio questo sabato mattina, 1 marzo, ci sarà un incontro di tre ore, dal costo estremamente contenuto, che ha per tema proprio il balcone fiorito.

Molti sono gli elementi che compongono un bel balcone ricco di profumi e colori per tutta la bella stagione. Scegliere semplicemente al garden i fiori che più ci piacciono a volte non è sufficiente a garantire un risultato armonioso e duraturo: ogni specie ha le sue necessità e di questo occorre tenere conto quando si decide di coltivarle insieme, magari in un’unica balconetta o fioriera. E ogni balcone presenta caratteristiche proprie a seconda di come viene colpito dal sole o se altri palazzi gli fanno ombra. Non solo. Esteticamente l’impatto può cambiare moltissimo se riusciamo ad abbinare fogliami e forme – non esistono solo i gerani! – che, in un gioco di rimandi, possano presentarsi al meglio in ogni mese della bella stagione. Se l’idea di sfoggiare un balcone strepitoso creando un piccolo eden di fiori e profumi vi intriga, allora sabato mattina… tenetevi liberi!

Corso di Balconi Fioriti: tutte le info sul sito della Scuola Agraria del Parco di Monza

Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterEmail this to someonePrint this page

Una risposta a “Un sabato mattina per imparare a creare un balcone fiorito

  1. Oltre al rischio penale, l’acqua che ristagna nei sottovasi è focolaio per le zanzare che non aspettano altro per depositare le uova.
    Un aiuto l’ho trovato in una rete zanzariera per sottovasi che blocca l’accesso alle zanzare per la posa delle uova senza modificare la funzione fisiologica del sottovaso.
    L’ho trovata in vedita scrivendo alla mail : zanzariera-sottovaso@virgilio.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *