Apre Orticola, dress code: cappellini floreali …in blu

Orticola, la parata dei cappellini

 

Ieri grande kermesse glamour come ormai da tradizione per inaugurare l’apertura di Orticola, manifestazione floreale di alta qualità che si svolge ogni anno a maggio nei Giardini pubblici Indro Montanelli in pieno centro a Milano.

La sfilata dei cappellini – dress code: blu – non ha deluso, seppure forse non troppo fantasiosa quest’anno: in ogni caso qualche buona chicca di chi ha “osato” non è mancata… Giudicate voi dagli scatti che trovate nella Gallery qui sopra che abbiamo loro dedicato! Dato il tema, sui cappellini grande sfoggio di ortensie su tutti i toni dell’azzurro, spesso abbinate a gioielli e accessori in nuances: sicuramente il divertimento nel progettare l’outfit non è mancato 😀

Eccentrico pubblico a parte, la mostra-mercato, che conta circa 150 espositori – si presenta come sempre ricca di spunti e di interesse: splendide le piante in vendita, e tante le novità tra cui la rosa, creata da Rose Barni, dedicata all’ideatrice e fondatrice della manifestazione. La rosa ‘Francesca Marzotto Caotorta’, con corolle di base arancio con sfumature rosa salmone, è una varietà fascinosa che promette grande rifiorenza.

A noi però è piaciuta moltissimo anche l’altra novità presentata da Rose Barni, la ‘Ketchup&Mustard’, una splendida bicolore di forte impatto scenografico grazie al rosso brillante unito al senape del rovescio dei petali: se non vi fanno paura i cromatismi decisi, questa rosa dovete averla!

Orticola terrà le sue porte aperte al pubblico da oggi fino a domenica: fateci un giro, ne vale davvero la pena!

Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterEmail this to someonePrint this page

Una risposta a “Apre Orticola, dress code: cappellini floreali …in blu

  1. Con colpevole ritardo,addirittura al rientro dalle vacanze estive ammiro le spendide immagini che mi hai inviato.Me ne scuso ma ho avuto un’estate un po’ movimentata,infatti speravo di telefonare almeno ad alcune associate-amiche (tra cui sicuramente te) ma non mi è stato possibile. Un abbraccio e a presto Rita

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *