Patate e melanzane da un’unica pianta: arriva ‘Egg and Chips’

Patate dalle radici e melanzane dai rami ovvero due ortaggi diversi prodotti da un’unica pianta: è ‘Egg and Chips’ la novità con cui i patiti dell’orto sul balcone potranno inaugurare il nuovo anno. I tempi moderni impongono scelte diverse rispetto a quando avere un pezzetto di terra da coltivare era un patrimonio diffuso. Ora è la norma è il balcone di un metro quadro: nelle nostre case terrazzi e giardini sono diventati veri e propri benefit. La nostra pianta-novità creata da Thompson&Morgan, notissima azienda di giardinaggio inglese, nasce proprio per venire incontro a chi non ha un orto, ma vuole coltivare verdure nei piccoli spazi che ha a disposizione, vasi in primis.

E no, ve lo dico subito, non si tratta di OGM: ‘Egg and Chips’ è una piantina completamente naturale ottenuta grazie ad un’operazione di innesto, che “salda” due specie vegetali in modo meccanico. Il sistema viene usato da millenni nell’agricoltura classica. La “bravura” dei creatori di questa pianta “frankenstein” (non spaventatevi, per fare un esempio, le rose moderne sono quasi tutte innestate!) consiste nell’attenta selezione della varietà di patata e di quella di melanzana più adatte all’operazione di “fusione”, possibile perché entrambi gli ortaggi appartengono alla stessa grande famiglia, quella delle solanacee, di cui fa parte anche il pomodoro. Del resto ‘Eggs and Chips’ è il secondo prodotto di questo tipo: poco tempo fa sempre la Thompson&Morgan ha creato ‘Ketchup and Fries‘ o ‘TomTato‘, la pianta che produce pomodori dai rami e patate dalle radici.

Ma le varietà scelte per creare ‘Egg and Chips’ offrono un altro ‘plus’ interessante. Lo svela Michael Perry, il responsabile sviluppo prodotti della sede di Thompson & Morgan a Suffolk: le melanzane che nascono da ‘Egg and Chips’ hanno un gusto dolcissimo. Si tratta infatti di una varietà moderna i cui frutti non hanno più il classico amaro di fondo che imponeva l’incombenza di cospargere le fette di melanzana con il sale prima di cuocerle. Basterà attendere la maturazione dei frutti sulla pianta alla fine dell’estate, raccoglierli, farli a pezzi e cucinarli. Due settimane dopo si potrà estrarre la pianta intera dal terreno e raccogliere le patate maturate sottoterra tra le radici. Si stima che ogni esemplare di ‘Egg and Chips’ produrrà circa 4 melanzane e 2/4 chili di patate. L’acquisto online della pianta che produce melanzane e patate è già possibile sul sito dell’azienda al prezzo di circa 20 euro, ma le scorte di ‘Egg and Chips’, avvisa T&M, sono limitate: siete avvisati 😉

Aggiornamento del 10/03/2016
La Bakker commercializza in Italia la stessa pianta con il nome di GineTato a circa 17 euro che si trova nel catalogo orto del sito internet.

Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterEmail this to someonePrint this page

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *