Primavera: energia e ottimismo con i fiori gialli come il sole

primula520

Il sole più tiepido, i primi fiori: mentre l’inverno si avvia verso la fine, il nostro organismo recepisce il cambio di stagione e ci lancia segnali le cui radici sono lontanissime, quando ancora l’uomo viveva a stretto contatto con i ritmi naturali. Emergere dall’inverno significa anche assecondare il risveglio dei nostri sensi e percepire la vitalità che scorre nuovamente, nelle piante come in noi e dentro di noi. Un messaggio che ci aiuta a ritrovare energia, ottimismo e fiducia nel futuro, anche con l’aiuto delle piante. Gli esperti di Viridea suggeriscono i fiori gialli per risvegliarci dal nostro torpore invernale, ma anche i profumi delle erbe sono un valido aiuto per accogliere al meglio la bella stagione…

PRIMAVERA  GIALLA
Primavera? Il colore del momento è il giallo: primule, narcisi, tarassaco, calendula, forsizia, kerria, ginestra, mimosa… La loro brillante fioritura utilizza un colore primario considerato energizzante, associato al colore del sole, alla speranza; in Giappone il giallo è considerato il colore della forza e del coraggio. Ma anche i profumi hanno le loro virtù energetiche: la fragranza intensa dei giacinti in fiore in questo periodo è utile per rinforzare l’autostima e combattere la timidezza; l’odore dell’erba nuova è stimolante e incoraggiante; l’incantevole profumo delle violette aiuta a evocare i ricordi positivi come incentivo a sperare nel futuro.

calendula250

Calendule, i toni del sole!

PRIMAVERA CON I PROFUMI DELLE ERBE
Anche le erbe officinali aiutano a ritrovare uno stato d’animo calmo e sereno, che ci aiuta nella progettualità quotidiana e a lungo termine. Le tisane di valeriana, camomilla e tiglio sono molto efficaci; nel diffusore potete utilizzare oli essenziali dall’effetto rilassante (geranio, lavanda) ed energizzante (cannella, arancio dolce). Se il cambio di stagione vi provoca insonnia, usate il potere del biancospino e della passiflora (e non trascurate di fare una bella passeggiata antistress).

A TAVOLA CON GIALLO, ARANCIO E VERDE
Da non dimenticare i frutti e gli ortaggi: ci aiutano a ritrovare forza e ottimismo. I carciofi, ortaggi di stagione, hanno preziose virtù digestive e diuretiche perché contengono inulina, che aiuta a ridurre il livello di colesterolo cattivo; inoltre, come tutti gli ortaggi di colore verde, sono rinfrescanti e depurativi, ci aiutano a ritrovare leggerezza e a disintossicare l’organismo preparandolo alla ripresa primaverile. Arance, clementine e pompelmi, con il loro colore che evoca il sole e la bellezza del Mediterraneo, non dovranno mancare in una dieta quotidiana giocata sui sapori light di primavera: un aiuto importante per sentirsi in forma e per godersi una vita.

OTTIMISMO SUL BALCONE TRA FIORI E LATTUGA ANTI-STRESS – Il consiglio di Viridea
La pratica del giardinaggio è rilassante, antistress, rigenerante; lavorare con le piante, comporre vasi e ciotole e prendersi cura dello spazio verde aiuta ad essere ottimisti e a sentirsi immersi nei ritmi naturali della stagione. Le piante stagionali da fiore sono ingredienti perfetti per preparare rapidamente piccoli angoli incantevoli. In cassette e contenitori di qualunque tipo, purché dotati del foro di drenaggio, trapiantate viole del pensiero a fiore piccolo o grande, pratoline, primule e altri fiori semplici e allegri che richiedono poco spazio e durano a lungo.
• Completate il vostro giardino in vaso con qualche ciotola o cassetta di lattuga, un vero inno all’energia e all’ottimismo: le piantine in vaschetta crescono in pratica sotto gli occhi, se sono in pieno sole e dopo 30-40 giorni potrete già utilizzarle per le vostre insalatine di primavera; non va dimenticato che la lattuga è fra gli alimenti anti-stress, capaci di placare la tensione nervosa, di combattere il malumore e far dimenticare l’ansia.

Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterEmail this to someonePrint this page

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *