Il “muschio rosa” del Signor Kuroki: piantiamo anche noi migliaia di fiori per amore

Lei diventa cieca e lui riempie il giardino di fiori rosa per lei, creando uno spettacolo in Giappone che, tra parchi case e prati, incanta migliaia di turisti. Il tappeto rosa è opera della Flox (Phlox subulata), una piccola ma generosissima piantina perenne che in quelle terre chiamano “shibazakura” o “pink moss” (muschio rosa): il Giappone le dedica un Festival, simile a quello dedicato ai Sakura, i ciliegi in fiore, in cui si offrono agli sguardi ammirati dei visitatori ettari di prati disegnati dalle campiture multicolore di questa piantina.

La dolcissima storia del signor Kuroki e del suo amore che dura da 56 anni la trovate sull’articolo di Oggi Sposi, il blog dell’amica Chiara Besana, ma se poi vorrete emulare il marito affettuoso, un posticino per la flox più romantica lo potete trovare anche nel vostro giardino.

Trovate la flox in vendita anche da noi a pochi euro in piccoli vasetti proprio adesso, perché fiorisce all’inizio della primavera, a seconda delle varietà, da marzo a maggio. Se avete un declivio o un muro che ha bisogno di un tocco verde che, ricadendo, lo addolcisca, questa piantina sempreverde che si riempie di fiori sarà una scelta azzeccatissima!

phlox_pinkmoss8 phlox_pinkmoss9 phlox_pinkmoss7

LA FLOX TAPPEZZANTE IN GIARDINO
La Flox tappezzante non è una pianta protagonista: il suo momento di gloria dura circa un mese ma poi il suo verde farà da sfondo ad altre più vanitose protagoniste floreali della bella stagione. Perfetti per le flox sono i piccoli angoli un po’ difficili da coltivare, quelli ai bordi di una scalinata di pietra oppure i profili in lieve pendenza delle bordure o tra le pietre dei giardini rocciosi. La sua gentile “coperta” di fiorellini stellati può rendere armonioso qualsiasi bordo o interstizio.

phlox_pinkmoss0 phlox_pinkmoss2 phlox_pinkmoss4  phlox_pinkmoss6 phlox_pinkmoss5 phlox_pinkmoss1

Di flox tappezzanti ne esistono di tantissimi colori, in tutta la gamma dal bianco al rosa fino al lilla e al violetto, comprese varietà con i fiori striati. Una volta piantata, tenderà ad allargarsi formando splendidi cuscini. Può anche rivelarsi utile per rivestire la superficie di grossi vasi o il terreno ai piedi degli arbusti.

Questa bassa piantina è un’erbacea perenne che resiste senza problemi a freddo e gelo, quindi nessun problema neanche d’inverno. La vedrete invece defilarsi un pochino durante l’estate calda visto la sua preferenza per il fresco. Nelle foto qui allegate trovate alcuni suggerimenti su come ambientarla in giardino. Da provare 😉

Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterEmail this to someonePrint this page

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *