Mezzombra o sole? Ecco le erbe aromatiche giuste per ogni balcone

balcone_aromatiche_sole

E’ piacevole ed economicamente sensato avere un balcone verde profumato di spezie, con gli odori a portata di mano magari proprio vicino alla cucina. E visto che stiamo entrando nel mese della primavera, perché non prepararlo ora? Si tratta di un’operazione molto semplice e le piantine si trovano con facilità: l’unica accortezza è accostare le erbe giuste, quelle che condividono più o meno le stesse necessità di coltivazione, in modo che tutte vivranno felicemente nelle nostre fioriere. Qui vi proponiamo fioriere con le erbe giuste per un balcone assolato, che non hanno bisogno di molta acqua, e altre con aromi a cui basta la mezza giornata di sole. Pronti a cimentarvi? Ecco tutte le dritte nella nuova puntata della rubrica, in collaborazione con il giardinieri Sandro Degni e i garden Viridea – dedicata al verde nei piccoli spazi!

We cannot display this gallery

FIORIERE DI ERBE AROMATICHE PER IL SOLE
– Salvia a foglie strette
– Salvia a foglie larghe
– Rosmarino
– Rosmarino prostrato
– Timo
– Lavanda
– Origano
– Santolina
– Mirto

Prezzo stimato: le erbe aromatiche in vasetto costano davvero poco, si tratta dunque di fioriere molto economiche! Per quanto riguarda il vaso, ricordate di utilizzare se potete balconette a riserva d’acqua, in modo da facilitare l’irrigazione.

COMPORRE LA FIORIERA
Una volta selezionate le piantine, prendete la vostra balconetta, mettete sul fondo il solito strato di un paio di centimetri di palline di argilla espansa per il drenaggio, coprite con un po’ di terriccio universale. A questo punto collocate le vostre aromatiche tenendo in posizione arretrata quelle a portamento eretto come il rosmarino e la lavanda mentre sulla parte frontale accomodate le specie ricadenti come il rosmarino prostrato e il timo. Al centro l’origano si espanderà morbidamente occupando gli spazi vuoti. Quando svasate le piantine, con le mani cercate di aprire un pochino le radici eliminandone una piccola parte sul fondo: in questo modo inizieranno ad espandersi più velocemente a contatto con la terra nella nuova sistemazione.

COME CURARE LA FIORIERA
Come abbiamo detto, la fioriera di erbe aromatiche deve essere creata accostando piante dalle esigenze simili. In questo primo caso, la balconetta profumata o #profumosa 😀 –  è pensata per rendere verde un balcone pienamente esposto al sole: salvia, timo, santolina e lavanda in particolare adorano i raggi più caldi e non amano molto l’acqua. Sarà dunque più facile gestire la fioriera durante l’arida estate senza dover bagnare due volte al giorno come invece ci capita di dover fare con i gerani! Tenete conto che alcune di queste erbe crescono, e quindi presto vi chiederanno maggiore spazio: in particolare potete prevedere un vaso dedicato per rosmarino, lavanda e mirto. Attenzione con la salvia: se notate foglie con macchie polverose, si tratta di un fungo a cui è molto soggetta: l’oidio. Eliminatele subito per evitare che si propaghi e secchi la pianta.

COME USARE LE ERBE IN CUCINA
La santolina, dall’aroma penetrante e insolito, sarà utile per aromatizzare piatti a base di pesce, la salvia per le carni (e quella a foglie larghe fritta è da urlo!), il rosmarino per gli arrosti e l’olio, l’origano per pomodori e verdure, rametti di mirto per gli spiedini di carne, timo per carne e pesce, lavanda per aromatizzare pane e dolci.


Scopri quali sono le erbe aromatiche giuste per il balcone che ha solo mezza giornata di sole

5 risposte a “Mezzombra o sole? Ecco le erbe aromatiche giuste per ogni balcone

    • Ciao Daniele,
      se vuoi puoi cimentarti, anche se si tratta di una coltura che in genere si fa in piena terra. E tieni conto che per il primo raccolto ci vogliono alcuni anni, a partire dalla messa a dimora delle “zampe”.

  1. Ho trovato molto utile i vostri consigli ma vorrei sapere come non far venire le meschine nelle aromatiche che me le hanno devastate grazie.

    • Ciao Adriana,
      contro gli aleurodidi, le “moschine bianche” che tipicamente possono attaccare le piante, puoi usare con buoni risultati casalinghi il macerato d’aglio. Tieni conto che questi attacchi sono favoriti dal clima caldo-umido e dalla condizione di salute delle piante: esponi bene all’aria, alla pioggia e al sole le tue aromatiche. Le piante forti riescono a difendersi molto meglio dai parassiti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *