Con la rosa ‘Iceberg’ un arco di fiori bianchi come la neve

Si chiama ‘Iceberg’ ma tra gli appassionati di rose è nota come una “macchina da fiori”: è infatti ineguagliabile la fioritura continua di questa rosa candida, che nella sua versione rampicante (ovvero “climbing” ma esiste anche a cespuglio, e fa ancora più fiori!) vi incanterà, se le permetterete di ricoprire un piccolo arco. E si sa, il bianco tra i fiori illumina e splende quasi di luce propria nelle lunghe serate della bella stagione. Della rosa ‘Iceberg’, indomita campionessa floreale, ci parla Elisabetta Pozzetti, in questo nuovo scintillante appuntamento con la rubrica “Rose perfette” di Fiori&Foglie. Seguitela, e vi racconterà tutto quello che c’è da sapere!

iceberg_clb500UN ARCO DI ROSE ‘ICEBERG’
‘Iceberg’ è una rosa eccellente che porta piccoli mazzi di fiori (circa 7), grandi e doppi (25 petali), che si schiudono a coppa, di un colore, appunto, bianco puro, che inizialmente lasciano intravvedere qualche sfumatura rosata, che si aprono completamente, senza mai appiattirsi, lasciando vedere una corona di stami dorati. La caratteristica che a me piace forse di più è il portamento dei fiori, che, alla sommità di peduncoli piuttosto lunghi, tendono a inclinarsi morbidamente aggiungendo a questa rosa una grazia del tutto particolare. Queste sue qualità, nel loro insieme, rendono ‘Iceberg’ è una rosa molto elegante, che sta bene ovunque, in qualunque tipo di contesto, letteralmente ‘illuminandolo’.

PREGI, PERCHE’ COMPRARLA
Essendo una rampicante di medie dimensioni (circa 3 metri, anche se in piena terra, dopo qualche anno può sfiorare i 5) la rosa ‘Iceberg’ può essere coltivata senza problemi in un vaso capiente. Usiamola per ricoprire pareti, arrampicarsi su un arco o una colonna oppure rivestire una pergola, perché i suoi rami si lasciano guidare abbastanza facilmente, in posizioni di pieno sole (tollera anche la mezz’ombra, ma fiorisce meno). Non spaventiamoci se è lenta a partire, una volta che si è stabilizzata non la ferma più nessuno: la sua fioritura è pressoché continua e si prolunga fino alle porte dell’inverno, e anche oltre, nelle regioni a clima caldo. Nota dolente un profumo debole, in certo casi impercettibile ma, tutto sommato, possiamo anche perdonarglielo 😉

ROSA ‘ICEBERG’, COME CURARLA
Sensibile alla macchia nera, ricordiamoci di aiutarla con un rimedio.

Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterEmail this to someonePrint this page

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *