Un terrazzo fiorito low cost? Si può fare!

terrazzo_lowcost2

Cassoni per macerie. Sembra incredibile ma il segreto per creare un terrazzo rigoglioso di verde e di fiori senza spendere una follia per le fioriere parte proprio da qui. I cassoni per macerie sono mastelli di plastica, fatti per sopportare pesi notevoli, quindi estremamente robusti, dotati di maniglie e, udite udite, molto economici. Scegliere quelli di forma rettangolare permette di sfruttare al meglio lo spazio e il materiale, che non teme né gelo, né acqua, né sole, assicura praticamente una durata eterna. Ecco come sono stati utilizzati nel terrazzo che Fiori&Foglie vi mostra oggi per la rubrica su come rendere verdi gli spazi di città…

terrazzo_lowcost3

I cassoni per macerie sono contenitori capienti e profondi che si trovano facilmente nel reparto edilizia: il loro volume permette alle piante di svilupparsi con agio e di risentire meno degli elementi atmosferici, cosa ben difficile da ottenere nei vasi tradizionali. E possono essere posizionati in qualunque modo, sia in orizzontale che in verticale. Aggiungiamo poi che, soprattutto se collocati a contorno perimetrale, l’impianto di irrigazione goccia a goccia sarà estremamente facile da realizzare, anche utilizzando un comodo tubo poroso. Questi contenitori sono disponibili anche tondi e profondi, perfetti per esempio per ospitare un piccolo albero o una scenografica graminacea ornamentale.

terrazzo_lowcost5

Questi vasconi non sono dotati di fori sul fondo. Ed è un bene! Perché per rendere il più possibile le piante autonome anche durante le nostre estati africane di città, si può usare un espediente molto semplice: lasciare intatto il fondo e praticare dei fori di drenaggio dell’acqua a 2 o 3 centimetri di altezza sui lati del contenitore. Questi centimetri all’interno della vasca saranno occupati da palline di argilla espansa e con l’irrigazione creeranno, sotto al terriccio, una riserva d’acqua che permetterà di bagnare con meno frequenza senza che le piante ne risentano.

terrazzo_lowcost6

I cassoni funzionano al meglio se rialzati: in questo caso è bastato utilizzare dei semplici mattoni. Questo permetterà di lavorare su piante e fiori ad altezza comoda, senza abbassarsi o inginocchiarsi, e metterà in risalto il verde. Se aggiungerete dei grigliati, darete al vostro spazio verde molta privacy e uno slancio verticale che lo renderà ancora più bello e fresco.

Per quanto riguarda il verde, potrete a questo punto spaziare, scegliendo piante e fiori che più vi piacciono e intervallandoli con sedute, divanetti e tavolini. Considerate che in questa sistemazione le piante crescono molto e velocemente, quindi se amate gli alberi, optate per quelli che da adulti si attestano su dimensioni contenute. Potete anche creare vasconi con terriccio specifico per piante particolarmente esigenti: per esempio piante grasse (che vogliono terriccio drenante) oppure azalee o rododendri (che amano terriccio acido). Per tutte le altre prevedete del terriccio ben concimato, aggiungendo una parte di stallatico ad esempio: i fiori saranno più numerosi!

Creare un terrazzo fiorito con questo tipo di soluzione è facile e rende estremamente semplice e divertente gestire le piante nel tempo. Nel momento in cui una di loro morirà o non andrà bene per qualsiasi motivo, sarà semplice estrarla dal vascone, anche rovesciandolo. Certo, questo elemento va considerato se vorrete rivestire i vasconi in modo da renderli “invisibili”. Oppure lasciate fare alla natura e saranno le piante stesse, con la loro vegetazione, a farli letteralmente sparire!


Come rivestire i vasconi?

Per questo secondo step dovrete attendere la prossima “puntata” della nostra rubrica…

Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterEmail this to someonePrint this page

Una risposta a “Un terrazzo fiorito low cost? Si può fare!

  1. Buona la soluzione per creare una riserva d’acqua, ma per chi non ha questo problema é più sicuro il foro sul fondo. Nella riserva d’acqua si possono creare accumuli di sali che possono essere dannosi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *