La proposta di Boeri: una “High Line” verde tra le stazioni di Milano

duomo_milano_verde520

Molte non vengono più utilizzate ma fanno parte della storia della città: sono le stazioni ferroviarie di Milano. E 7 di queste formano un anello che l’Archistar del Bosco Verticale, Stefano Boeri, vede collegate da un lungo percorso che, sfruttando le fasce di rispetto dei vecchi binari, unirebbe, a partire dall’area Expo, parchi, giardini e spazi dedicati al relax e al tempo libero dei milanesi. In ordine di tempo è l’ultima idea del noto architetto: è il “Fiume Verde”. Insomma, l’ex assessore alla Cultura continua a pensare ad una Milano diversa, più moderna e più verde, secondo la tendenza che si sta sviluppando all’estero da tempo, dove piazze, vie e luoghi della città diventano spazi fruibili ricchi di alberi, prati, fiori e piante non in funzione decorativa ma legati al benessere e profondamente integrati alla vita di chi vi abita.

fiumeverde_boeri520

Il progetto è stato illustrato al Sindaco di Milano Giuseppe Sala e si presenta come una spinta a collegare con il “Fiume Verde” di Boeri il centro città con le zone più esterne e periferiche, creando percorsi che permettono alle due parti della città di comunicare più agevolmente. Nello stesso tempo si sfrutta un’infrastruttura obsoleta, quella degli scali merci delle ferrovie, che occorre dismettere e che, sull’esempio dell’ammiratissima High Line di New York, la sopraelevata americana trasformatasi da binario abbandonato in un luogo di assoluto fascino a livello mondiale e di enorme successo tra gli abitanti – porterebbe i milanesi verso una nuova idea di paesaggio urbano.

fiume_verde_boeri520

Stefano Boeri ne ha parlato a Radio24 alcuni giorni fa, durante la trasmissione di Maurizio Melis ‘Smart City’ (qui l’audio), descrivendo la proposta come un corridoio verde che vedrebbe sorgere, nei pressi di questi polmoni verdi, aree di interazione, piccoli laboratori e attività anche nei quartieri più difficili, dove nel verde e negli spazi comuni alligna spesso il degrado, che invece favorirebbero il presidio e la socializzazione.

Decisamente un progetto che guarda al futuro e porta Milano verso una nuova dimensione di città, più bella, vivibile e accogliente.

 

Il sito della High Line di New York: www.thehighline.org
La Pagine Facebook di Stefano Boeri per Milano: www.facebook.com/stefanoboeri/

Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterEmail this to someonePrint this page

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *