In salute e in forma con il giardinaggio d’autunno

giardinaggio_salute510

Appena arrivano le prime giornate fresche, abbiamo la tendenza a tapparci in casa, nel timore dei malanni tipici della stagione. Ma la vita sedentaria è tra le prime cause di aumento del peso corporeo e di perdita delle performances del nostro fisico. Prenderci cura delle piante in giardino e nell’orto privilegia il benessere, combatte lo stress e ci obbliga a muoverci, a camminare e a mantenerci attivi rimanendo il contatto con la natura fino a quando il clima non diventa davvero proibitivo. Abbiamo chiesto agli esperti di Viridea se davvero il giardinaggio autunnale può far bene alla salute ed ecco cosa ci hanno raccontato…

La cura delle piante porta con sé il movimento fisico e l’attività muscolare fatta all’aperto. Lavorando in giardino e in terrazzo consumiamo calorie e attiviamo il nostro organismo migliorando le prestazioni muscolari, l’elasticità delle articolazioni e riducendo le contratture che causano il mal di schiena. Inoltre, saremo portati a respirare più profondamente e lentamente, attività che agisce sul benessere ad ogni livello, incluso quello mentale: ritroviamo calma e serenità.

Un uomo di 70 chili consuma circa 340 calorie vangando e pulendo  il terreno di orto e aiuole; una donna di 55 chili ne consuma circa 270 praticando attività come la raccolta di foglie e la tosatura del prato. Il consumo va correlato al proprio peso corporeo e stato di salute, ma è comunque decisamente significativo e con influssi positivi sul sistema cardiocircolatorio oltre che su quello muscolare e mentale.

Ripulire le aiuole, rastrellare il manto erboso, spazzare e raccogliere le foglie cadute dagli alberi e spingere il tosaerba sono attività che consentono di bruciare calorie e conservarsi in buona forma fisica. Una recente indagine svolta dalla Royal Horticultural Society ha portato a galla dati interessanti: l’80% degli intervistati vede benefici importanti sul proprio fitness. Presso la St George University è stato accertato che c’è una riduzione del 50% del rischio di problematiche cardiologiche nelle persone over 60 che praticano almeno 3 volte alla settimana una sessione di una o due ore di giardinaggio outdoor.

Il giardinaggio in poche parole, oltre ad essere un’attività piacevole, è anche una forma di ginnastica “sostenibile”, che non costa, non è competitiva, non comporta tasse di iscrizione in palestra, non richiede un abbigliamento particolare e può essere praticata insieme ai figli. Non male!

In salute con il giardinaggio d’autunno – Il consiglio di Viridea
• Non occorre un abbigliamento particolare per fare giardinaggio, ma potete migliorare il vostro lavoro indossando capi adatti: pantaloni elasticizzati, gilet multitasche, giacca impermeabile a portata di mano. Lavorando su terreni ripidi, instabili, rocciosi, fangosi e sabbiosi, è meglio utilizzare delle scarpe di sicurezza con suola antiscivolo oppure stivali in gomma con suola a carro armato.

La scelta dei guanti è particolarmente importante. Utilizzate guanti di alta qualità, meglio se rivestiti con tessuto idrorepellente e traspirante. Esistono anche guanti da giardino “touch” per chi non può resistere alla tentazione di utilizzare lo smartphone in qualsiasi momento!

Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterEmail this to someonePrint this page

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *