Arriva Pl@ntNet, l’App che riconosce le piante da una foto

Ce n’è qualcuna in circolazione da qualche tempo, ma non hanno finora avuto un gran successo: sono le App per lo smartphone che danno un nome a piante e fiori. Tra tutte però pare che Pl@ntNet, detto lo “Shazam delle piante”, abbia delle qualità interessanti, in primis quella di trasformarci un po’ tutti i botanici “in erba”, in modo assolutamente gratuito.

Basta scattare una foto infatti per sottoporre la pianta ignota e/o contribuire in prima persona all’arricchimento della App di Pl@ntNet. Indicando se si tratta di foglia, fiore, frutto o tronco, potremo condividere il nostro scatto che verrà moderato e sottoposto alla community che ne opererà il riconoscimento con il nome latino.

Insomma la App utilizza a pieno gli strumenti social così preziosi nel mondo contemporaneo, stimolando la condivisione di un sapere collettivo in modo facile e immediato, basata sul concetto di “scienza partecipativa”. Certo, come i social network dimostrano, i risultati finali non sono sempre corretti – la App spesso funziona meglio con i dettagli piuttosto che con la foto della pianta intera, ma il tempo gioca a favore di Pl@ntNet: più contributi la App riceve, e più precisa sarà l’identificazione. Anche via pc si possono vedere i contributi degli utilizzatori, votare la foto e inviare i propri scatti attraverso il sito web.

Se siete solo curiosi di sapere quale pianta avete di fronte, ecco in pratica come funziona: scattate la foto, sottoponetela (o direttamente, o prelevandola dalla Galleria) all’applicazione con un touch e lei vi proporrà immagini di specie uguali o simili già denominate contenute nel suo database che attualmente per l’Europa Occidentale contiene 6556 specie e 400029 immagini. Potrete così riconoscere a quale specie appartiene il fiore o l’albero che ha attirato la vostra attenzione. E se il riconoscimento non riesce, la foto verrà comunque registrata come “specie sconosciuta” in attesa che qualcuno più esperto le dia un nome.

Insomma, il gioco perfetto per tutti gli aspiranti pollici verdi 😉

E se la App creata dai botanici francesi continuerà ad aggiornarsi e ad essere implementata, potrebbe avere i numeri per migliorarsi fino a diventare uno strumento essenziale per chi vuole avvicinarsi al mondo del verde. Addio dunque ai cartellini, e …mano ai cellulari!

Naturalmente la App di Pl@ntNet ha la sua Pagina Facebook: PlantNet Project

Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterEmail this to someonePrint this page

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *