L’albero di pomodori alto 5 metri che fa anche melanzane e peperoni

La pianta di pomodoro che è diventata un piccolo albero di 3 metri è il frutto di un innesto sperimentato due anni fa da un ortista di San Donato Milanese. La pianta, dice nel video postato su Youtube l’ortista intervistato a quel tempo dalla Rete Civica locale, ha prodotto in sei mesi 10 volte tanto in termini di ortaggi, e non ha dato solo pomodori ma anche peperoni e melanzane. E’ cresciuta talmente che è diventata persino troppo alta… E non è l’unico caso: a Reggio Calabria hanno coltivato un albero di pomodoro alto ben 5 metri.

La pianta che si presta come portainnesto da cui si parte per creare l’albero di pomodoro mostrato nel video di Recsando (che potete vedere cliccando qui) è il “famoso” Solanum torvum che, l’ortista spiega, si può facilmente riprodurre da talea, moltiplicando e ottenendo molte altre piante senza necessariamente utilizzare i semi. L’operazione di innesto invece si può imparare a fare seguendo con attenzione i video-tutorial su Youtube: ce ne sono moltissimi. Gli orti urbani di San Donato Milanese peraltro hanno anche una Pagina Facebook dedicata.

Se poi volete fare le cose in grande, e siete così fortunati da vivere al sud, potete sempre creare un vero e proprio albero degli ortaggi alto 5 metri come quello cresciuto da Francesco Mangano di Taurianova (RC) mostrato dalle riprese del Giornale della Piana di Goia Tauro nel giardino della sua villetta, che svetta accanto alle rose… Piantato a maggio, produrrà ortaggi da luglio a novembre, assicura Mangano.

Quali sono i vantaggi di coltivare un albero di ortaggi innestati?
La maggior resistenza alla siccità regalata dal portainnesto, che possiede un apparato radicale molto robusto, in primis. E poi la maggior vigoria e la lontananza dei frutti da terra e quindi una maggior resistenza a insetti e malattie. I frutti degli ortaggi innestati inoltre non subiscono alterazioni né nella forma né nel sapore.

Su Fiori&Foglie avevamo parlato tempo fa dell’albero di melanzane e pomodori, ma visto che continuano ad arrivarmi domande in merito, ho pensato di riprendere l’argomento. Da allora infatti il Solanum torvum è stata la pianta più ricercata dagli ortisti: ora è più facile trovarla, sono in vendita semi e piantine su Ebay. E ottenere la piantina da una semplice talea rende ancora più facile procurarsela. Adesso è un po’ tardi per provarci, ma pensateci: potrebbe essere una nuova frontiera per il vostro orto 2018!

19 risposte a “L’albero di pomodori alto 5 metri che fa anche melanzane e peperoni

  1. Bravissimo, ma ancora indietro. I peperoni? Dove sono?
    Esistono piante con 7 – 8 specie di ortaggi, piante con più di 15 varietà di peperoni, piante con 7 varietà di fiori divesi ecc.ecc.

    • Ho acquistato 5 piantine di SOLANUM TORVUM ,non credo che a primavera riuscirò ad innestare, perché hanno un diametro di circa 1 cm. Fra quanto raggiugeranno un diametro (5/8 cm) idoneo all’innesto? Oggi sono diventate piante da appartamento appoggiate sul davanzale della finestra.
      Il SOLANUM CHRISOTRICHUM cresce più velocemente?

          • Caro Pasquale
            Ti ho detto dove ho acquistato le piantine di solanum. Prima di fare spesa prova a controllare la magnifica foto del sito. Mi è sorto un dubbio. Le mie piantine sembra non abbiano le caratteristiche dei solanum portainnesto. Sono piccole, circa 50 cm., ramificata e molto legnose. Attendo sviluppi.

      • le piante da innesto solanum devono avere almeno 3 anni e innestare rami nuovi giovani,preferiscono temperatura mite e non gelida innesto febbraio marzo. se comprate le melenzane gia’ innestate, la pianta ‘ lo fara’ lo stesso innestodella melenzana gia innestata.

  2. Salve, non riesco a trovare le piantine di solanum torvum, e quindi ho acquistato i semi, li ho seminati, dopo qualche settimana ho visto nel vaso che sono spuntati dei germogli molto sottili lunghi e bianchi, dopo due giorni i germogli si sono seccati. Dove ho sbagliato?
    li ho sempre tenuti al riparo dal freddo ed i vasi sono coperti da una busta di plastica trasparente ed annaffiati solo quando il terriccio è asciutto.

    • Ciao Costanza,
      i semi appena germinati hanno bisogno di molta luce e umidità per svilupparsi bene: vanno nebulizzati spesso, fino a quando i tessuti vegetali non si irrobustiscono e compaiono le prime foglie dopo la prima coppia. Non scoraggiarti, vedrai che la prossima andrà bene! 😉

      • ciao Daniela, i vasetti sono sul davanzale chiusi da una doppia finestra come se fossero in una serra e stanno alla luce del sole, la sera dopo che cala il sole li metto all’interno della stanza

  3. BUONA SERA A TUTTI GLI AMANTI DELLE PIANTE STRANE, SONO BELLE MA NON VANNO BENE PER IL NORD ITALIA,PER CIO’ NOI NORDISTI RASSEGNIAMOCI E LUSTRIAMOCI GLI OCCHI GUARDANDO QUESTE BELLE FOTO CHE ARRIVANO DAL SUD.

    • Ciao Silvio,
      non tutte le “piante strane” sono delicate: alcune provengono da paesi come il Nord America dove le condizioni climatiche in molte zone non sono granché diverse dal Nord Italia. E considera che alcune appaiono curiose ai nostri occhi solo perché non siamo abituati a vederle 😉

  4. Salve, sto cercando da acquistare delle piantine di Solanum torvum ,, oppure i semi.
    Qualcuno di voi mi potrebbe dire dove acquistarle? non riesco a trovarle da nessuna parte. Ringrazio anticipatamente.

  5. la Solanum torvum da me cresce come l erbaccia, io l ho sempre strappata…adesso ne lascero alcune per far delle prove!!

    • Salve Michele, dici di avere piantine di solanum torvum, conosci la pianta? ne hai talmente tante che le strappi come l’erba?

  6. o comperato su iternet semi di solanum li o seminati con successo sono cresciute delle belle piantine pero a me sembrano delle melanzane non anno le spine e non si distinguano dalle melanzane

  7. A dicembre avevo sollevato delle perplessità su alcune piante di SOLANUM TORVUM che avevo comprato. Spero di non aver creato dei problemi a Pasquale. Le piantine sono diventate arbusti di oltre due metri carichi di bacche. A fine giugno ho innestato, alla base di una, pomodoro e melanzana. Hanno fruttificato. Sono molto speranzoso per la primavera. A marzo ho seminato il SOLANUM CHRISOSTRICUM.Sempre a fine giugno Ho fatto innesti di melanzane su alberelli di 40/50 cm.esito fantastico. Peccato che !e piante fossero piccole. Ora ho piante di due metri.Se supereranno l’inverno spero di avere alberi con sugli stessi MELANZANE, POMODORI E MAGARI ANCHE PEPERONI.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *