Studenti indisciplinati? Da noi vanno a zappare, parola di preside

Addio sospensioni e multe, chi non riga dritto all’Itsos Albe Steiner va dritto dritto a …zappare. Dove? Nello spazio verde della scuola, che con questo metodo ha potuto trasformare il cortile in un rigoglioso orto dove crescono pomodori e zucchine e in un giardino interno pieno di fiori (camelie, rose, ortensie) e frutti (agrumi). La cosa più sorprendente? A quanto pare il sistema che manda a zappare gli studenti è condiviso anche dai genitori…

E’ il metodo di Domenico Balbi, dirigente scolastico dell’Itsos Albe Steiner, istituto tecnico a indirizzo sperimentale nell’ambito di grafica, fotografia, cinema e televisione.

“Quando trovo i ragazzi a fumare all’interno della scuola o all’esterno, dovrei fargli una multa di 27 euro che, però, viene commutata in lavoro – spiega il preside – All’inizio i ragazzi accettavano divertiti, pensando che fossero ore di svago, ma questa percezione è durata poco. Rastrellano, raccolgono pietre, potano, abbattono gli alberi malati e trasportano manualmente gli scarti del verde, quindi ora hanno compreso il senso della fatica“. Ragazzi e preside (che lavorano assieme) sono così affiatati che nell’ettaro di terreno sul retro della scuola, ora prosperano piante e fiori.

Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterEmail this to someonePrint this page

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *