In 10mila scattano foto ai germogli per prevedere la fioritura dei ciliegi

Alzi la mano chi ha un ciliegio in giardino! Se abitaste in Giappone, avreste già il cellulare in mano, pronti ad immortalare i germogli dei vostri romantici alberi per inviarli a Weathernews, agenzia meteorologica con sede nei pressi di Tokyo. Secondo quanto riporta il magazine di cultura nipponica Ohayo infatti, nel 2004 questa azienda si è accorta di poter fare previsioni molto più accurate dell’esatto momento della fioritura dei ciliegi – e quindi dell’avvio dell’attesissima festa dell’Hanami – proprio grazie all’analisi delle foto inviate dagli utenti. Continua a leggere

Milano, davanti al Monumentale nasce una piazza sensoriale

Avete programmi per questo weekend? Perché non prendere in considerazione una bella passeggiata a Milano dalle parti del Monumentale? Non scherzo, no. Due passi nella zona di Porta Volta possono portarvi alla nuova piazza appena inaugurata. Particolare, questa piazza pubblica, perché esempio di un nuovo modo di concepire lo spazio comune. La piazza infatti, realizzata nell’ambito dei lavori per la nuova sede dell’Associazione per il disegno industriale (ADI), sul sito del Comune viene proposta come “area verde sensoriale”: al suo interno è infatti possibile interagire con strutture che diffondono suoni e sensazioni. Continua a leggere

Un dono per San Valentino che dura? Roselline …grasse!

Sembrano micro-bouquet di fittissime deliziose roselline in miniatura, ma le Calancole offrono ben di più del classico mazzo di rose a gambo lungo di San Valentino. In primis la durata: niente a che vedere con quei pochi giorni di piacere, ma facili fioriture che possono ripetersi più volte durante l’anno, e che possiamo goderci in inverno, in casa, al calduccio. Per un San Valentino un po’ speciale, potete infatti fare omaggio alla vostra metà di una tenerissima Kalanchoe blossfeldiana, nome complicato ma che designa una piantina che si trova facilmente in qualsiasi fioraio o garden center. Continua a leggere

Semine e trapianti in vista dei primi segni di primavera

Febbraio è un mese ancora grigio e freddo, ma qualche germoglio già si intravvede all’orizzonte, segno che l’attesa primavera non è poi così lontana. Se già iniziano a “prudervi i pollici” (come succede sempre anche a me!), allora possiamo sfruttare le giornate un pochino più miti per ricominciare ad armeggiare con vasi e terriccio. In particolare già possiamo organizzarci per seminare piantine da fiore e ortaggi e possiamo persino azzardarci a mettere in vaso qualche bulbo a fioritura estiva. Ecco i consigli degli esperti dei garden Viridea per questo mese! Continua a leggere

Il giardino del tuo condominio ti piace? Rispondi al sondaggio!

Vorresti alberi diversi nel tuo condominio? O magari più fiori? Oppure preferiresti tavoli e sedute? O un laghetto? Pensi che costi troppo per i servizi che offre? Lo vorresti diverso? Queste e altre le domande del primo Sondaggio Nazionale sui Giardini Condominiali, realizzato da Assofloro Lombardia in collaborazione con l’Università degli Studi di Milano, finalizzato ad una tesi sul tema del verde di città. Proprietario o inquilino poco importa, il sondaggio sul verde in condominio si compila online in modo anonimo in pochi minuti.  Continua a leggere

Memoria delle vittime di mafia incisa sugli alberi: arte? No, sfregio

Come gli adolescenti incidono di nascosto cuori e nomi sugli alberi, così hanno fatto alla Biblioteca comunale di Palermo. Peccato che non si tratta di una ragazzata: date e nomi incisi su tronchi e rami vivi nel plesso di Casa Professa sono addirittura quelli delle vittime di mafia, con date e  luoghi di omicidi e stragi. Scritte considerate dai rappresentanti delle istituzioni una vera e propria opera d’arte, dal titolo “Genealogia di Damnatio Memoriae, Palermo 1947-1992”, inaugurata alla presenza del sindaco e di importanti personalità del mondo della politica, della magistratura e della cultura. Rappresenterebbe, quest’opera, la celebrazione di un connubio tra cultura e natura. Peccato che sarebbe forse il caso di chiedere alla natura cosa ne pensa: il parere degli esperti di alberi più che di arte, in effetti, indica sfregio… Continua a leggere

Barbie? Con il National Geographic diventerà entomologa e scienziata

Addio Ken: il centro dell’interesse di Barbie, bambola-icona della Mattel, si sposta sulla natura e l’ambiente. Grazie infatti ad una partnership tra il National Geographic e il noto brand di giocattoli, la mitica bionda amplierà i suoi interessi che, da moda, bella vita e aiutanti ragazzi palestrati, passerà a insetti, piante, animali, scienza e ricerca. Possiamo forse dirlo? Era ora. Se fate un giro in un centro commerciale, nell’area dedicata ai giochi per le bimbe, facilmente troverete i tipici giocattoli “da donne”, tutto stile e glamour, e zero contenuto. Continua a leggere