La strana radice indiana capace di risalire la corrente: fake o realtà?

Nella mitologia Indu, è l’erba che salva dalla morte. Ma nella realtà, la radice di Garuda Sanjivani sembra avere una peculiarità molto più evidente: il suo legno è apparentemente in grado di percorre l’acqua controcorrente. Il video che riprende il curioso fenomeno postato quest’estate sulla Rete sta facendo molto discutere: chi grida al miracolo, chi al fake, chi spiega che si tratta solo di semplice fisica… Continua a leggere

Anguria affumicata arrosto: è il nuovo “filetto” vegano

Non chiedetemi che sapore ha, ma è l’ultima moda vegana per godere dei piaceri della carne 😉 utilizzando però qualcosa che, con il tessuto animale, non ha nulla a che fare! Il nuovo “filetto” cruelty free lo ha inventato un locale di New York, il Ducks Eatery. E i social sono impazziti alla vista di quelle fette di “carne” rossa sugosa ottenute dal taglio – libero da sensi di colpa, di un grosso pezzo di… anguria! Continua a leggere

Ulivi sempre più a nord: l’extravergine milanese è dietro l’angolo?

L’andamento meteorologico di questi ultimi anni ha un impatto sulla biologia delle specie vegetali e sui cicli di crescita delle piante. Secondo Samanta Zelasco, ricercatrice del Crea di Rende (Cosenza), è questo il motivo per cui stiamo assistendo ad uno “spostamento” verso nord degli ulivi, che crescono e producono in aree impensabili anche solo fino a qualche tempo fa. Un giorno non lontano potremo forse assaggiare l’extravergine milanese? Continua a leggere

Roma: verdure in tavola grazie ai …pesci

Mai ortaggi e pesci sono stati più vicini. Le verdure del futuro, senza aver mai messo le loro radici nella terra, arriveranno sulla nostra tavola direttamente da una serra dove sono cresciute nell’acqua, fertilizzate dai pesci. Sono questi gli scenari che si stanno aprendo per giovani imprenditori che di agricoltura masticano poco, ma di tecnologia e biochimica sanno tutto. Un esempio a Roma, dove una di queste realtà, The Cicle, produce ortaggi per ristoranti di qualità all’interno della sua serra di mille metri quadri dove le verdure sono coltivate fuorisuolo, irrigate da acqua concimata non dalle mucche, ma dai pesci. Continua a leggere

Weekend di Pasqua: i campi di tulipani diventano un business model

Ve li ricordate i Tulipani Italiani di Cornaredo? L’idea è venuta a due giovani che l’anno scorso hanno aperto un campo di 250mila tulipani al pubblico. Gli auguri di successo di Fiori&Foglie devono aver avuto efficacia oltre il previsto, oppure, più realisticamente, si può dire che l’idea di business ha convinto molti. Sta di fatto che, oltre a fiorire con dovizia a due passi da Milano, i campi di tulipani in versione “u-pick” ovvero (i fiori) “li raccogli tu”, fioriranno con la stessa formula in molte parti dello Stivale. Diventeranno il must per il picnic di Pasqua e Pasquetta? Continua a leggere

L’acquario di piante che fa a meno dei pesci

Cosa vuoi fare da grande? Il paesaggista acquatico. Potrebbe essere questa una delle nuove professioni che – letteralmente – stanno emergendo… Ma cosa fa il paesaggista acquatico? Studia e coltiva piante in ambiente sommerso, in acquario insomma. E non pensate che si tratti di cosa facile. Esiste una enorme mole di conoscenze e know how su cui deve poter contare chi vuole avere successo in questo intrigante ambito in cui si mescolano strettamente botanica, scienza, fisica e chimica degli elementi. I pesci? Pochi e di “contorno”, da utilizzare per esaltare le piante, indiscusse protagoniste. Continua a leggere