Roma: verdure in tavola grazie ai …pesci

Mai ortaggi e pesci sono stati più vicini. Le verdure del futuro, senza aver mai messo le loro radici nella terra, arriveranno sulla nostra tavola direttamente da una serra dove sono cresciute nell’acqua, fertilizzate dai pesci. Sono questi gli scenari che si stanno aprendo per giovani imprenditori che di agricoltura masticano poco, ma di tecnologia e biochimica sanno tutto. Un esempio a Roma, dove una di queste realtà, The Cicle, produce ortaggi per ristoranti di qualità all’interno della sua serra di mille metri quadri dove le verdure sono coltivate fuorisuolo, irrigate da acqua concimata non dalle mucche, ma dai pesci. Continua a leggere

Weekend di Pasqua: i campi di tulipani diventano un business model

Ve li ricordate i Tulipani Italiani di Cornaredo? L’idea è venuta a due giovani che l’anno scorso hanno aperto un campo di 250mila tulipani al pubblico. Gli auguri di successo di Fiori&Foglie devono aver avuto efficacia oltre il previsto, oppure, più realisticamente, si può dire che l’idea di business ha convinto molti. Sta di fatto che, oltre a fiorire con dovizia a due passi da Milano, i campi di tulipani in versione “u-pick” ovvero (i fiori) “li raccogli tu”, fioriranno con la stessa formula in molte parti dello Stivale. Diventeranno il must per il picnic di Pasqua e Pasquetta? Continua a leggere

L’acquario di piante che fa a meno dei pesci

Cosa vuoi fare da grande? Il paesaggista acquatico. Potrebbe essere questa una delle nuove professioni che – letteralmente – stanno emergendo… Ma cosa fa il paesaggista acquatico? Studia e coltiva piante in ambiente sommerso, in acquario insomma. E non pensate che si tratti di cosa facile. Esiste una enorme mole di conoscenze e know how su cui deve poter contare chi vuole avere successo in questo intrigante ambito in cui si mescolano strettamente botanica, scienza, fisica e chimica degli elementi. I pesci? Pochi e di “contorno”, da utilizzare per esaltare le piante, indiscusse protagoniste. Continua a leggere

Una quinta verde per un piccolo acquario? Facciamola con il muschio!

Un pezzetto di mondo sommerso riempie di fascino qualsiasi angolo di casa. Ma a volte rendere una piccola vaschetta di vetro accattivante per chi la osserva non è facilissimo. Una bella soluzione per ambientare il nostro angoletto di natura acquatica è quella di creare una quinta verde vivente, utile soprattutto in quei casi in cui l’acquario viene ammirato solo frontalmente, oppure viene posizionato in un angolo. Continua a leggere

Dal Giappone ecco le banane “glaciali” che si mangiano con la buccia

Si chiamano Banane Mongee e neanche a dirlo, le hanno “inventate” i giapponesi, in particolare quelli della prefettura di Okayama. La loro particolarità? Si mangiano intere, buccia compresa. Certo, il prezzo non è popolare: una banana Mongee costa quasi 5 euro… Del resto queste banane si producono solo utilizzando una speciale tecnica di coltivazione “glaciale”, che praticamente “congela” le piantine a -60°C per poi riportarle gradualmente alla temperatura di 27°C. Niente OGM dunque, ma solo agricoltura “hi-tech”. Continua a leggere

Le annaffia per 4 anni in ricordo della moglie. Poi scopre che sono finte.

Le accudiva con amore, quelle piantine nel bagno. La moglie, negli ultimi giorni della sua grave malattia, si era raccomandata tanto. Non dimenticare di annaffiare le piante, aveva detto. E lui così ha fatto: di fatto le sue attenzioni erano servite. Le piantine del bagno ricambiavano le sue cure poiché sfoggiavano una perfetta forma: verdi e lussureggianti, non mostravano neanche una foglia secca… L’anziano vedovo decide così di portarle con sé nella nuova casa. Solo allora si accorge che in realtà si tratta di piante finteContinua a leggere