E’ tempo di raccogliere le foglie: anzi… No, parola di giardiniere!

Ebbene sì, cadono le foglie. Curiosamente solo in questi giorni sta iniziando la marcia più decisa di uomini e piante verso la stagione fredda, grazie ad un autunno insolitamente mite che ha rinviato di alcune settimane il foliage a cui segue la perdita della vegetazione, al punto che molte specie l’avevano conservata fino ad ora. Insieme alle foglie che cadono, arriva anche il pensiero di doverle raccogliere e smaltire. Ma raccogliere le foglie e buttarle via è giusto? La risposta per il giardiniere professionista Sandro Degni è un semplice NO. E ci spiega in tre parole il perché… Continua a leggere

A Masino in mostra le dahlie giganti e il settembrino alto tre metri

Per ammirarle devi alzare gli occhi al cielo: le margherite viola che produce il colossale settembrino in mostra nella mostra-mercato al Castello di Masino, Due Giorni per l’Autunno, svettano ad un’altezza che di sicuro non ti aspetti. E’ l’imponente fioritura di Aster tataricus: unita alle incredibili dahlie giganti con corolle di oltre 30cm, si potevano ammirare in occasione della tradizionale manifestazione dedicata a piante e fiori organizzata dal FAI (Fondo Ambiente Italiano) nella provincia di Torino, conclusasi ieri, domenica 21 ottobre. Continua a leggere

Balconi spogli, addio! L’inverno di città è bianco e verde

Un angolo trascurato, lasciato lì a intristire con qualche vaso vuoto. Un balcone spoglio che fa pensare ad una casa disadorna e poco curata. Proprio in città, dove durante l’inverno già domina il grigiore, un balcone rigoglioso, con foglie e bacche colorate, diventa invece un piacere per gli occhi e risolleva l’animo. Perché dunque non utilizzare piante per comporre delle balconette stilose – magari sui toni del bianco e del verde – che rimarranno decorative per tutta la brutta stagione, regalando il piacere di un balcone sempre “ben vestito”? Continua a leggere

Cavoli, che bel balcone invernale!

I cavoli ornamentali offrono un plus interessante se inseriti in autunno nelle classiche balconette. Vendute in piccoli vasetti, queste brassiche, selezionate per la colorazione delle foglie e non per il gusto nel piatto, possono rivelarsi utilissime nella decorazione di balconi e terrazzi di città: arrivati a marzo, potremo sostituire senza fatica i cavoli ornamentali e i ciclamini con dei fiori stagionali come surfinie o gerani, mantenendo le piante perenni di “contorno”, e ottenendo così una balconetta decorativa in tutte e 4 le stagioni. Ecco come fare! Continua a leggere

Facciamo le fioriere per la brutta stagione?

Sembra strano a dirsi, ma le fioriere che si preparano per rendere verde e bello il balcone in autunno e in inverno, sono quelle più interessanti. Ospitano infatti piante vigorose, in grado di sfidare il maltempo (pioggia, freddo e persino neve) senza danneggiarsi e accontentandosi di spazi ristretti. Ecco perché Fiori&Foglie, in collaborazione con la prestigiosa catena dei garden Viridea, ha composto per voi delle balconette utilizzando le specie più adatte da sfoggiare su un balcone verdissimo anche nella “cattiva” stagione! Continua a leggere

Settembrini più belli e compatti? Pensiamoci prima!

Un tripudio di capolini fioriti, masse di margheritine di tutte le nuances, dal lavanda al fucsia, dal bianco al rosa: sono i settembrini, meglio detti, gli Aster. In vaso e in giardino, molte varietà danno il meglio di sé proprio adesso, alla fine dell’estate. Ma stare nei ranghi, belli compatti e ordinati no, non ci riescono proprio… Troppo alti, si scompaginano con il vento perdendo quel bel aspetto di cespuglio fiorito che tanto ci piace mostrare con orgoglio agli amici… Il trucco per evitarlo? Farli fiorire contenendoli in altezza, tramite una potatura speciale a primavera… parola di esperto pollice verde! Continua a leggere