L’ultimo trend? Il turismo aromatico, a spasso tra lavande e rosmarini

Altro che rose e fiori. Il turista contemporaneo allarga i suoi orizzonti e comincia ad apprezzare itinerari che riguardano le piante i cui fiori, foglie e/o radici sono fonte degli aromi che lui ritroverà nel suo piatto all’ora di pranzo. E’ il “turismo aromatico“, nuovo trend che invita turisti – e non – a godere delle emozioni, degli stimoli ai 5 sensi e del gusto che danno alla nostra tavola (e non solo) salvia, timo, rosmarino e compagne. E il giardinaggio fa la sua parte, accogliendo proseliti per il Kitchen Garden, il giardino che coniuga la zappa con la cucina. Continua a leggere

4 piante a testa e 30 grammi di cannabis: il Canada legalizza

Il Canada legalizza la cannabis a uso ricreativo: dal prossimo 17 ottobre ogni cittadino canadese potrà coltivare liberamente fino ad un massimo di 4 piante di cannabis sul proprio balcone e detenere fino a 30 grammi di “maria” ad uso ricreativo personale. Farsi un “viaggio” in Canada offrirà dunque una nuova attrattiva, oltre a quelle legate al turismo… La nuova legge, frutto di un elaborato dibattito, è stata deliberata in questi giorni dal Senato canadese e consentirà la vendita, l’uso e la coltivazione legali di cannabis in tutto il territorio nazionale, secondo però precise modalità. Continua a leggere

Africa: in atto una misteriosa ecatombe tra i baobab millenari

Uno si è seccato nel giro di 12 mesi: aveva 2.450 anni. E molti altri, tra i giganti vegetali più antichi dell’Africa, stanno morendo. Sotto gli occhi dei ricercatori, nell’ultimo decennio, 9 dei 13 baobab più vecchi hanno cessato di vivere e, degli alberi più grandi, solo uno resiste ancora. La ragione della morte improvvisa di questi colossi? Assolutamente, sorprendentemente e dolorosamente… sconosciuta. Continua a leggere

Portofino: attenti alle “gatte pelose” della quercia

Querce senza foglie, nude contro il cielo nel pieno della bella stagione: è il segnale che sull’albero ha preso dimora un nido di quelle che comunemente chiamiamo “gatte pelose” ovvero bruchi coperti da peli. L’aspetto simpatico del bruco però in questo caso è ingannevole: i peli, urticanti, possono causare forti dermatiti da contatto sia a noi che agli animali, e provocare pesanti reazioni allergiche se inspirati accidentalmente. Un allarme che di solito si riferisce agli alberi di pino, che i bruchi defogliano completamente, ma che ora si estende anche alle pregiate querce. Continua a leggere

Milano: 1,8 milioni per rifare il look al Parco dell’Idroscalo

Tre anni di cura, implementazione e manutenzione del “Mare di Milano”: protagonista l’Idroscalo, meta di famiglie dalla fine degli anni ’30, che da tempo aveva perso il suo smalto. E’ l’impegno di sponsorizzazione della Cap Holding, fornitore di servizi idrici per l’hinterland che ha firmato con la Città Metropolitana, Segrate e Peschiera Borromeo un accordo che porterà all’investimento di 1 milione e ottocentomila euro destinati alla ripulitura  del bacino, alla creazione di un laboratorio di ricerca sull’acqua e alla promozione dell’area come Cittadella dello Sport. Continua a leggere

Ferrara: un orto in galera per rieducare chi sconta la pena

“Quando si pensa agli orti segreti di Ferrara il pensiero corre immediatamente ai conventi e ai monasteri di clausura, a una tradizione antichissima di silenzio e contemplazione mistica. In realtà l’orto più inaccessibile della città è decisamente più giovane e rumoroso, è coltivato da uomini italiani e stranieri che tra una vanga e un filare di pomodori cercano la socialità e la manualità schietta a cui forse non sono più abituati, in una parola la normalità”: così parla Licia Vignotto, organizzatrice di Interno Verde, evento che invita alla scoperta del verde di Ferrara, svoltosi nel weekend del 12-13 maggio appena trascorso, che ha fatto tappa laddove meno ci si aspetterebbe: in una prigione. Continua a leggere