Nasce a Milano un bosco-frutteto per stare meglio

Un ettaro di verde tra piazzale Corvetto e Rogoredo è diventato un frutteto, con noci e altre specie, piccoli frutti e una porzione ad orto. Inaugurato da Nocetum in questi giorni, l’area verde fornirà un percorso che possa favorire l’inclusione sociale, oggetto della Cooperativa. E fin qui, semplicemente una bella notizia. Ma la cosa più interessante è che il bosco-frutteto in questione è frutto di una collaborazione tutta particolare, nata per l’affinità degli scopi tra una cooperativa solidale e un grande ospedale, l’Istituto Europeo di Oncologia (Ieo). Ed entrambi gli enti ci guadagnano. Continua a leggere

Nuovo codice forestale: i doni degli alberi acquistano valore economico

Grazie alla recente approvazione, proprio alla fine della scorsa legislatura, del nuovo Codice Forestale, dopo molti anni i boschi del Belpaese diventano oggetto di attenzione e non solo, anche di guadagno. Fiori&Foglie ne ha parlato con Marco Bussone, vicepresidente Uncem (Unione Nazionale Comuni, Comunità ed Enti Montani): sotto i riflettori, l’obbligatorietà della compensazione ambientale per le aziende, che monetizzerà i vantaggi che gli alberi apportano al territorio.  Continua a leggere

Coldiretti: record per l’export italiano di piante e fiori

Registrato per il 2017 il record storico di quasi 832milioni di euro con una crescita del 28,3% negli ultimi 10 anni delle piante e fiori esportate dal Belpaese nei giardini di tutto il mondo. L’ottimo bilancio commerciale per il comparto del verde italiano è emerso dall’analisi di Coldiretti sui dati Istat e si conferma come trend in piena crescita anche per il 2018. Presumibilmente lo slancio si avvarrà quest’anno di un’ulteriore leva importante: l’entrata di vigore del Bonus verde, che permette lo sconto fiscale del 36% sulla realizzazione e il rinnovo di spazi verdi privati e condominiali. Continua a leggere

2,4 milioni di euro per emulare la fotosintesi delle piante

E’ l’obiettivo del progetto ‘LIFETimeS‘, coordinato dalla professoressa Benedetta Mennucci del dipartimento di Chimica e chimica industriale dell’Università di Pisa, che per i prossimi cinque anni riceverà un finanziamento di 2,4 milioni di euro dal Consiglio europeo della ricerca (Erc). L’idea è copiare le piante creando dei software in grado di simulare la loro preziosa capacità di trasformare la luce in energia. Continua a leggere

Brianza, ciliegio superstar ispira la Night Trail

Una nuvola di petali lo avvolge rivestendone i rami con migliaia di fiorellini bianchi. Lo si vede da lontano, l’antico ciliegio selvatico che ormai, come un vero vip, ispira in molti il desiderio di ammirarlo con una gita fuoriporta, nel verde della Brianza, dove lui, solitario si erge tra i campi e splendidamente, quanto fugacemente, ogni anno fiorisce. Il 6 aprile la Night Trail di 12 chilometri porterà i partecipanti, armati di pettorina d’ordinanza, sotto lo sguardo delle stelle e del maestoso albero, da tempo meta di camminate. Ecco dunque qual è il potere di un Albero: chiamare a sé noi, esseri umani. Continua a leggere

Pistoia: a scuola all’aria aperta, in giardino e in terrazzo

Secondo il preside Paolo Biagioli, i ragazzi al liceo devono essere agevolati nell’apprendimento sfruttando in modo diverso gli spazi scolastici. Che non sono più solo le classi, ma anche l’outdoor o quei locali in rapporto con l’esterno che in genere, nelle scuole come le conosciamo, diventano spesso magazzini. Ecco dunque che il terrazzo o il giardino diventano spazi appetibili per lezioni all’aperto, perché si “respira l’aria buona” e ci si gode il panorama. Accade al liceo scientifico “Amedeo di Savoia Duca d’Aosta” di Pistoia, che sta vivendo in questo senso una piccola, interessante, rivoluzione. Continua a leggere

Il Papa: a primavera germogliano alberi e piante come la fede nei cuori

21 marzo, primo giorno di primavera per piante e fiori come per la spiritualità negli uomini. E le parole del Papa sono state tutte dettate dalla sua sensibilità rispetto al risveglio della natura, dentro e fuori da noi. Dal sagrato di San Pietro, Papa Francesco si è rivolto ai fedeli presenti in piazza aprendo l’udienza generale con l’augurio legato proprio all’arrivo della bella stagione, “Oggi è il primo giorno di primavera”, ha detto – “Buona primavera!”. Ha poi continuato con una serie di domande intese a far riflettere sulla necessità di mantenere sempre la fede ben “annaffiata” e ben salda sulle sue radici, per far sì che possa fiorire e dare frutti. Continua a leggere