E’ italiana e pesa 1226 chili la zucca più grande del mondo: l’intervista

E’ cresciuta al ritmo di 25 chili al giorno e in 6 mesi ha letteralmente sfondato l’attuale record mondiale. E’ la strepitosa zucca gigante coltivata da Stefano Cutrupi, che alla pesa ha registrato ben 1226 kg, 35.5 chili in più del record del Belgio, imbattuto dal 2016. Certo, la stagione della raccolta delle zucche è solo all’inizio, quindi altri pretendenti potrebbero sfidare la “regina” italiana, ma ci sono buone speranze che il tempo confermerà l’ambito titolo di Zucca più grande del mondo 2021! Nel frattempo abbiamo fatto due chiacchiere con Stefano, per capire come si fa ad ammalarsi di “gigantismo” nell’orto arrivando ad ottenere questo risultato… Continua a leggere

Zafferano: piantiamo i bulbi a fine estate (anche sul balcone)

Lo zafferano, la costosa spezia rosso corallo con cui si prepara il classico profumato risotto alla milanese, si ottiene dai filamenti (gli stimmi) essicati dei fiori di Crocus sativus. Per una porzione di risotto ne occorrono 10-12: valutando che ogni fiore ne porta 3, sono circa 4 fiori a testa. Per fortuna le piante non fanno differenza di censo, crescono sui balconi di tutti, poveri e ricchi. Così fa anche il Croco sativo, capace di crescere e fiorire in grandi campi, in piccoli orti o anche in una semplice fioriera sul balcone. La bella notizia è che non si tratta affatto di una piantina capricciosa, anzi: portarla a fiorire e raccogliere i preziosi stimmi per un risotto alla milanese fai-da-te è molto, molto facile. Continua a leggere

Orto d’inverno: tempo di cavoli e …cavolaie

Candide volteggiano allegre farfalline bianche nell’orto d’autunno… Una visione campestre da sogno? Non per l’ortista, che con allarme le riconosce al primo sguardo come le famigerate cavolaie, produttrici di bruchi affamati che vanno matti per cavoli, broccoli e brassicacee in genere. Eh sì, perché nell’orto tra settembre e ottobre si trapiantano nelle regioni del nord le piantine di specie resistenti al freddo (comprese alcune che diventano più dolci dopo una gelata, come le verze) e si preparano i primi tunnel per prolungare la stagione. E tra queste specie, i cavoli sono in prima fila. Per fortuna abbiamo un rimedio completamente bio proprio lì nell’orto, a portata di mano. Continua a leggere

Un orto dorato ricco di frutti gialli come il sole…

Un orto tutto d’oro? Potrebbe essere la nostra sfida di questa primavera in cui il caldo si sta facendo attendere! Gli ortaggi color giallo oro sono tanti, e a volte poco conosciuti. Oltre al sapore, hanno un pregio da non sottovalutare, legato all’effetto cromoterapico sul nostro benessere psicofisico. Il giallo è il colore del sole, dell’ottimismo e della forza vitale: in cucina ci ricorda sapori deliziosi, da quelli casalinghi come creme e torte, gelati, ravioli, pasta e polenta o quelli esotici di curcuma e zafferano. Ma per avere un orto pieni di toni dorati cosa possiamo coltivare? Ecco i consigli degli esperti dei Garden Viridea per un orto di un colore prezioso… Continua a leggere

Fragole? Gratis a partire dal… frigo!

Pelapatate e carta da cucina: basteranno questi due semplici strumenti per sperimentare la semina delle fragole e trasformarla in un’esperienza divertente e a costo zero, in perfetto stile orto sul balcone, utilizzando semplicemente le fragole in vaschetta messe in frigo dopo aver fatto la spesa. Tra la fine di febbraio e il mese di marzo è il momento ideale per provare a farlo, poiché la fragola per sua natura ama il clima fresco. I semi? Niente bustine al garden: possiamo procurarceli estraendoli direttamente dai frutti. Farlo è veramente semplice: ci basterà utilizzare un pelapatate e un foglio di carta da cucina. Ecco come fare in due mosse! Continua a leggere

Antibatterici tutti da coltivare: anche a febbraio

Se per piantare le erbe aromatiche è ancora un po’ presto (meglio aspettare la fine delle nuove gelate per i nuovi impianti), cipolla e aglio si possono mettere nell’orto o in vaso proprio adesso, in un mese come febbraio. Un ottimo motivo per consumarli a tavola? I principi attivi che queste bulbose contengono contribuiscono ad aumentare le difese immunitarie e dunque agiscono come importante rinforzo contro gli attacchi di batteri e virus. A primavera potremo unire altri preziosi alleati alla nostra cucina, come per esempio il timo, ottimo per le vie respiratorie. Ecco, in proposito, i consigli degli esperti dei Garden Viridea! Continua a leggere

Zona rossa sì, ma con gli orti aperti

Sono indispensabili, gli orti. Perché ci fanno uscire di casa togliendoci lo stress del confinamento casalingo, permettendoci di coltivare ortaggi freschi da consumare. Ed è più facile, all’aperto, mantenere le distanze anticovid. Per questo e per tanto altro, è consentito recarsi al proprio orto anche in tempi di quarantena da virus, quando i movimenti sono ridotti all’essenziale. Durante il primo lockdown di marzo, il governo aveva chiarito questa opportunità e lo stesso ha fatto stavolta, precisando nelle Faq, sul sito istituzionale, la possibilità per tutti di recarsi nell’orto, con la necessaria autocertificazione, anche ove questo si trovi lontano dal domicilio domestico. Continua a leggere