Scoperta: la patata dolce non è… americana!

Questo attestano i fossili scoperti in India analizzati di recente che indicano che la patata dolce in realtà è originaria dell’Asia, quindi nativa non nel Nuovo ma, ebbene sì, del buon Vecchio Continente. E le novità a proposito della “batata” dolce non finiscono qui… In termini evolutivi è anche molto più “vecchia”… Continua a leggere

Royal Wedding: il bouquet di Meghan con i fiori del giardino reale

Niente rose o romantiche peonie per Meghan: erano invece fiori che si possono facilmente coltivare con cura in giardino quelli stretti nel delicato, piccolo bouquet di Meghan Markle al Royal Wedding che l’ha vista convolare a nozze con il principe Harry di fronte all’Arcivescovo di Canterbury (e in diretta tv) lo scorso sabato 19 maggio. Continua a leggere

Falso Indaco: il fiore alieno che piace tanto alle api italiane

Impossibile non notarlo: le lunghe spighe porpora del Falso Indaco si vedono a gran distanza. E questo se vale per noi umani, funziona ancora meglio per le api. Ecco perché molti proprietari di arnie artificiali di recente stanno utilizzando questo arbusto che proviene dal Nord America e che si è naturalizzato così bene nel Belpaese, per far felici le loro api. Bottinando le piante di Amorfa (Amorpha fruticosa), le api producono un miele molto pregiato, dalla tipica colorazione aranciata e dal gusto zuccherino con inaspettati accenti fruttati. Continua a leggere

Roma: si premiano le rose inedite più belle dell’anno

Le vincitrici saranno stabilite domani, sabato 19 maggio: e non saranno semplici “reginette” ma vere Regine dei Fiori del 2018. Il responso verrà dal Concorso Internazionale delle Rose che avrà luogo, come tutti gli anni, nello stupendo Roseto Comunale della Capitale dove solo una varietà non ancora in commercio, per ogni categoria in gara, si aggiudicherà l’ambito “Premio Roma”. Continua a leggere

Non chiamatelo giardinaggio

Ho spesso detestato questa parola. Mentre l’anglosassone “Gardening” fa molto chic, con quella lingua arrotolata che si porta dietro nella pronuncia. Immediatamente pensi a signore eleganti circondate da fiori in meravigliose serre vittoriane. “Giardinaggio” invece, all’orecchio italiano, fa solo pensare ad un hobby un tantino stantio. E invece il mondo di piante e fiori è tutt’altro che un semplice passatempo: il verde in realtà è un motore, capace di trainare e sposare interi universi del tutto lontani. Continua a leggere

Ferrara: un orto in galera per rieducare chi sconta la pena

“Quando si pensa agli orti segreti di Ferrara il pensiero corre immediatamente ai conventi e ai monasteri di clausura, a una tradizione antichissima di silenzio e contemplazione mistica. In realtà l’orto più inaccessibile della città è decisamente più giovane e rumoroso, è coltivato da uomini italiani e stranieri che tra una vanga e un filare di pomodori cercano la socialità e la manualità schietta a cui forse non sono più abituati, in una parola la normalità”: così parla Licia Vignotto, organizzatrice di Interno Verde, evento che invita alla scoperta del verde di Ferrara, svoltosi nel weekend del 12-13 maggio appena trascorso, che ha fatto tappa laddove meno ci si aspetterebbe: in una prigione. Continua a leggere