Per l’estate fiori sì, ma alla dinamite…

Le piante che fanno fiori durante l’estate devono essere particolarmente resistenti: devono infatti affrontare le tipiche avversità di questa stagione: il caldo intensissimo e la siccità. E spesso questi due fattori inducono i fiori a far pausa, in attesa dell’arrivo di giorni più freschi. Ma c’è un arbusto che risplende proprio in questo periodo: è la Lagerstroemia. Vessata da un nome davvero poco “amichevole”, la Lager è la garanzia di una lunga fioritura anche sotto il caldo impietoso. E può crescere come un alberello senza perdere il suo fascino. Ce n’è una che ci incanta particolarmente: è la Lagerstroemia ‘Dynamite’, vera dinamite sotto forma di vegetale, che arriva dagli States dal produttore Hochberg. Abbiamo chiesto qualcosa di lei al nostro inviato, Matteo Ragni, sempre aggiornatissimo sulle novità ed ecco cosa ci ha raccontato di questo splendido arbusto… Continua a leggere

Piracanta, la siepe d’autunno che si riempie di bacche

Centinaia di bacche arancioni, rosse o gialle: è lo spettacolo che crea un arbusto di grande bellezza, il Piracanta (Pyracantha). Si può coltivare in vaso o in terra senza potarlo, e allora diventerà un esemplare vigoroso di grandi dimensioni, bellissimo isolato, oppure utilizzarlo per creare una siepe. Con le sue piccole foglie, il Piracanta ha infatti tantissimi pregi: ottimo per preservare la privacy perché fitto, tollerante al taglio anche forte, e ben “armato” grazie alle numerose spine, può costituire una “barriera” utile e molto decorativa.  Continua a leggere

L’orgoglio di Madeira? Un fiore…

Ebbene sì: non si tratta del celebre vino di Madeira, ma di un arbusto da fiore. Si chiama Echium. Da noi non è molto conosciuto, ma nell’isola portoghese è invece diffusissimo. Grazie alle sue ricche spighe che si coprono interamente di fiorellini blu zaffiro a primavera, l’Echium rappresenta uno dei fiori simbolo di Madeira e per questo è conosciuto con l’appellativo di “Pride of Madeira” (orgoglio di Madeira) o Massaroco. Siamo riusciti ad ammirarlo nonostante fosse passata, a rigore, la stagione della fioritura (primavera) perché le piante cresciute nei luoghi più freschi dell’isola ritardano i loro fiori… Una fortuna inaspettata! Continua a leggere

Piante sul balcone d’inverno? Proviamo il gelsomino asiatico

Una fogliolina piccola e aggraziata dalle tante sfumature e rametti sottili. Promette bene già così, ma metteteci la capacità di rimanere bello per tutto l’inverno e otterrete un Gelsomino asiatico (Trachelospermum asiaticum o Jasminum asiaticum), la pianta perfetta – soprattutto nella versione variegata come il ‘Tricolor’ della foto – per rendere decorativo il  vostro balcone anche nella brutta stagione. Infatti le foglie sono verdi, bianche e rosa nella bella stagione, mentre d’inverno assumono tinte rossastre… Continua a leggere

Salutiamo l’estate con il caryopteris: un’esplosione di fiori blu

Il Caryopteris è un bell’arbusto perenne che crea un cespuglio con un portamento eretto a fontana dall’aromatico fogliame grigio-verde. Ma la sua vera bellezza si può apprezzare proprio in questi giorni di settembre, quando i lunghi rami adornano le loro punte con ciuffi di vaporosi fiorellini blu-violetto che attirano farfalle e api in cerca degli ultimi bottini a cavallo dell’autunno. Continua a leggere

Solleone, chi resiste? Lui, il “salutare” rosmarino dalle mille virtù

Tra tutte le aromatiche è senz’altro a lui che spetta la parte del principe. Indomito, questo meraviglioso arbusto mediterraneo, che arriva con il tempo anche ai tre metri di altezza, sopporta di tutto senza fiatare, dal gelo al caldo africano: nulla lo abbatte. Qualche ramo si rovina con la neve o con i venti freddi? Qualche punta si secca durante l’estate? Si taglia e via: ricrescerà più bello di prima. Capace di vivere per moltissimi anni, il rosmarino (Rosmarinus officinalis) è la pianta aromatica perenne per elezione e si presta ad essere coltivata tranquillamente in vaso, sul balcone o sul terrazzo, al sole pieno. E i suoi “plus” non finiscono certo con l’utilizzo delle sue foglie nel cibo… Continua a leggere

Fiori sotto la neve: il Gelsomino d’inverno

Fa freddo in questi giorni, un tale freddo che non si crederebbe che ci sono piante in fiore proprio adesso, quando gelo e persino neve vogliono ancora farci stringere i denti. E invece c’è un arbusto che non si fa abbattere da niente e nessuno e, proprio in questo periodo, colpisce lo sguardo con la sua cascata di splendidi fiorellini gialli. Spesso lo si coltiva in una capace fioriera sul balcone, da dove stupisce i vicini quando c’è ancora poco verde da vedere in giro. Ancora più sorprendente è la specie a cui appartiene: il gelsomino, precisamente il “gelsomino d’inverno”, Jasminum nudiflorum, anche detto “gelsomino di San Giuseppe”. Continua a leggere