Il giornalista di Full Metal Jacket regala (e pianta) alberi a Catanzaro

fullmetaljacket520

Ve lo ricordate Matthew Modine nei panni dell’atterrito giornalista arso dal desiderio di riportare al pubblico l’esperienza del fronte nel capolavoro di Stanley Kubrick Full Metal Jacket? Che poi si rende conto e partecipa egli stesso alla follia della guerra del Vietnam? Da questa estate l’attore americano si è conquistato l’affetto di Catanzaro compiendo un gesto di generosità verde nei confronti della città. L’attore, ospite del capoluogo calabrese per partecipare al Magna Grecia Film Festival, diretto da Gianvito Casadonte, ha regalato alla città alcuni alberi per ridare lustro al lungomare del quartiere Lido, in sostituzione di piante da tempo ammalate. Continua a leggere

No visits yet

Il giardino di Monet? Andiamo a vederlo… al cinema!

monet_ninfee520

Le Ninfee di Monet

Si apre una nuova frontiera per la diffusione del verde, cultura e patrimonio di bellezza di ogni paese: il cinema. Legati al tema dell’arte, hanno avuto grande successo di pubblico – oltre 180mila persone solo in Italia, i film della serie “La Grande Arte sul Grande Schermo” creata da Nexo Digital, con titoli del calibro di “Musei Vaticani 3d”.  Quest’anno in sala ci sarà “Da Monet a Matisse – l’Arte di Dipingere il Giardino Moderno”, direttamente dalla mostra della Royal Academy of Arts, in uscita in Italia al cinema il prossimo 24 e 25 maggio. Grazie alla tecnologia digitale, dalle ninfee di Monet al Murnau Garden di Kandinskij al giardino di Bonnard a Vernonnet in Normandialo spettatore potrà esplorare su grande schermo la ricchezza della più alta espressione artistica e dei luoghi che ne sono custodi, sperimentando le emozioni che i grande pittori provavano a contatto con i loro soggetti preferiti, fiori e giardini,  e che hanno eternamente impresso con le pennellate sulle loro tele. Continua a leggere

No visits yet

Isabella Rossellini, da donna copertina ad esperta di sesso fra le api

A 60 anni Isabella Rossellini si mette la barba per difendere le api: con le popolazioni degli alveari misteriosamente in crisi in tutto il mondo la figlia di Ingrid Bergman e Roberto Rossellini ha temporaneamente scambiato il suo ruolo di donna-copertina (in questi giorni su Vogue Italia) con quelli di un panciuto contadino in camicia a scacchi e fluente peluria sul mento.

La stessa Rossellini in tunica gialla e nera siede per terra a gambe aperte. Malconcia, antenne fuoriposto, un pene di stoffa una ferita sulla pancia che sanguina vistosamente. Il contadino, sempre Isabella sotto mentite spoglie, chiede cosa è successo. “Ho fatto sesso: normale sesso tra api”. Gli short di due minuti l’uno sono stati girati dalla Rosselini in collaborazione con Burt’s Bee, una linea di prodotti di cosmetica naturale a base di cera d’api. L’attrice ed ex modella di Lancome qualche anno fa aveva trovato un successo di nicchia con una serie di filmati, Green Porno, sulla vita sessuale degli insetti per il canale Sundance di Robert Redford. Continua a leggere

No visits yet

#filmbotanici, quando il cinema sposa il giardinaggio

Su Twitter, si sa, i fenomeni nascono e crescono in un lampo. Quando succede qualcosa, bisogna esserci. Così è capitato qualche sera fa, quando è scoppiato il TT dei #filmbotanici. Una cinguettata riservata ai pollici verdi? Anche no! L’idea che ha conquistato parecchi adepti è stata quella di convertire titoli di film noti introducendo una variante “vegetale” o perlomeno …bucolica! Ed i risultati in alcuni casi sono stati veramente esilaranti… Continua a leggere

No visits yet

Il ballo della Principessa e la rosa di Cary Grant

Lo scorso 24 marzo si è tenuto a Montecarlo il “Ballo della Rosa” che, insieme al “Galà della Croce Rossa”, è uno degli eventi mondani più attesi del Principato di Monaco. Abbiamo visto in tv le immagini di questo appuntamento glamour presieduto dal Principe Alberto II e dalla Principessa di Hannover, ma andiamo a scoprire ora qualcosa di più, partendo proprio dal nome. Perché l’evento si chiama “Ballo della Rosa”? Continua a leggere