Ma in soldoni quanto valgono per le nostre tasche alberi piante e fiori?

soldi_alberi510

Sì certo, l’ambiente è importante. Sì, certo, le piante sono belle. Ma quali sono i vantaggi concreti che ci portano? E quanto incidono sulle nostre tasche? E di quante persone, aziende, e business stiamo parlando quando nominiamo piante e fiori all’interno del sistema economico del nostro paese? Se è vero come è vero che New York ha fatto due conti e si è accorta che i suoi alberi a Central Park donano alla città ben 120 milioni di dollari all’anno a fronte dei 22 milioni che occorrono per la loro manutenzione, possiamo ben parlare di profitto a dir poco tangibile. E il mondo si sta accorgendo di quanto le piante siano vitali a livello economico per tutti i nostri paesi. E’ il tema di due convegni di questi giorni: in partenza oggi “Habitat III”, la conferenza dell’Onu a Quito in Ecuador, e in Italia, “Il Valore del Verde”, al via lunedì prossimo, 24 ottobre, a Milano. Continua a leggere

Parchi pubblici insicuri: il verde delle città deve cambiare?

parco_pubblico_ragazza510A Chiari, in provincia di Brescia, è stata violentata una ragazza di 22 anni: lunedì è stata trascinata in un parco pubblico e stuprata da tre ragazzi poco più grandi di lei. La vicenda è simile a molte altre e i luoghi scelti per queste aggressioni sono spesso i parchi pubblici delle città, dove è più facile non farsi notare. Riflettendo su questo dato, mi chiedo come potrebbero essere più sicuri gli spazi verdi destinati ai cittadini? Ed è davvero questo il verde di cui sentiamo il bisogno nelle nostre città? Continua a leggere

Decisioni sul verde in città: più autonomia ai municipi e attenzione alle periferie

milano_hinterland520

Decentramento del Verde: è la tendenza che si sta facendo largo nelle grandi città come Milano, dove secondo quanto riportato dal quotidiano La Repubblica, sarà di buoni 79 milioni di euro il bando per l’appalto a gara per i lavori sul verde della città per i prossimi 3 anni, suddiviso in tre lotti, uno ogni 3 municipi. E, in attesa del nuovo regolamento del Verde al vaglio del Consiglio comunale, stavolta saranno i 9 grandi municipi in cui è suddivisa la città a prendere decisioni sugli interventi di manutenzione ordinaria e straordinaria delle proprie aree verdi. E non stiamo parlando di bruscolini: il patrimonio di Milano ammonta a ben 17 milioni di metri quadri di superficie a verde dotati di 258mila tra alberi e piante. Continua a leggere

Milano, gli alberi del Duomo cercano sponsor

duomo_carpini520

200mila euro per tre anni: secondo Il Corriere della Sera è l’importo del contratto di sponsorizzazione per le aiuole dove crescono gli alberi del Duomo, firmato a suo tempo da Konica Minolta, in scadenza a fine anno. Carpini e Clerodendri svettano in aiuole rialzate di fronte a Palazzo Carminati, a incorniciare la piazza dove si innalza la meravigliosa cattedrale di Milano, facendo eco, con le loro punte create da madre natura, alle storiche guglie, opera della mirabile mano dell’uomo. Piazza Duomo, cuore della metropoli meneghina, di verde ha solo queste aiuole frontali. Continua a leggere

Alberi in salute? Aiutiamoli dal basso

radici_albero500

Se tagliate un ramo ad un albero, alcune radici lì sottoterra, dove nessuno le vede, moriranno. Lo sapevate? Questo fatto dimostra in poche parole quanto in un albero la chioma con i rami e le foglie sia strettamente legata alle radici. E nella moderna cura degli alberi esiste un metodo per rinforzare le radici e rendere più “accogliente” il suolo in cui sono piantate. E si tratta di un metodo del tutto naturale. Ce ne parla oggi in un nuovo appuntamento della rubrica dedicata su Fiori&Foglie l’esperto arboricoltore Stefano Lorenzi che, in modo semplice, ci spiega l’ennesimo, prezioso, “segreto degli alberi”… Continua a leggere

La calda estate di città tra rose e oleandri in fiore

cassanese_luglio2016-2

Migliaia di piccoli fiori di tutte le tonalità fra il rosa e e il rosso spiccano indomite sotto il sole cocente mentre grandi arbusti dalle belle foglie lanceolate sfoggiano mazzetti di brillanti corolle dimenticando, sfacciati, che l’estate è troppo calda per produrli.E’ lo spettacolo inconsueto che si presenta sin da maggio e dura ancora in questo infuocato mese di luglio. E non stiamo parlando di una ridente località balneare, ma di rotonde e aiuole piene di fiori in mostra lungo la provinciale Cassanese, nella periferia milanese del Parco Agricolo Sud, ai bordi di Segrate. La grande direttrice autostradale che collega questa zona a Milano ribalta un luogo comune che vede strade e autostrade come strutture brutte, inquinate ma necessarie. Al contrario, questa superstrada, rinnovata nel layout, adeguatamente irrigata e curata, si presenta come una delle zone più fiorite dell’hinterland della grande città. Continua a leggere

E in città arriva il “miele da balcone”

miele_fiori520

Arnie di api da miele su tetti e terrazzi di città? Sì, grazie. E il fenomeno, nonostante la melissofobia, la paura delle api,  è destinato a crescere esponenzialmente anche in Italia, secondo Giovanni D’Agata, presidente dello ‘Sportello dei Diritti’, soprattutto per la qualità del miele prodotto che, contrariamente a quanto si può pensare, è spesso eccezionale. All’estero non si tratta di qualcosa di inconsueto. Dopo l’allarme delle api a rischio estinzione, si è diffusa la consapevolezza del loro valore nell’ecosistema e di quanto siano fondamentali questi insetti per la loro opera di impollinazione dei fiori che poi producono frutti e ortaggi che finiscono sulla nostra tavola. Al punto che a Berlino, per esempio, l’apicoltura urbana è una realtà consolidata, tanto che il miele di città si trova normalmente al supermercato. E non solo lì. Continua a leggere