Vino in serra: il Canada ci prova

vino_vite_serra520Vino prodotto da viti che crescono al chiuso, tra i vetri di una serra. E’ la sfida dei canadesi, che si confrontano con inverni freddi e una stagione di crescita delle viti per uve da vino troppo breve. Seppur giudicati di buona qualità, la produzione dei vini canadesi soffre di una bassa resa: per aumentarla si sta sperimentando la coltivazione indoor, che permetterebbe un prolungamento artificiale della stagione “calda” in condizioni stabili e controllate, e renderebbe più semplice l’applicazione di metodi di agricoltura biologica. Il vino in serra è opera di Mehdi Sharifi, ricercatore in agricoltura sostenibile e professore alla Scuola per l’Ambiente della Trent University. E i risultati sembrano promettenti. Continua a leggere

Profumatissime le erbe aromatiche raccolte nell’orto subacqueo

ortodinemo2

Il basilico “subacqueo”, seminato e cresciuto nelle profondità marine, è in effetti molto profumato, come anche l’origano e il timo che non hanno mai “visto” il cielo. E’ il risultato diffuso in questi giorni del progetto “Orto di Nemo“, presentato in anteprima mondiale ad Expo, con cui si sta provando a coltivare erbe aromatiche in “bolle” di vinile semitrasparente ancorati nel mare a 10 metri di profondità. Il raccolto è avvenuto nei primi giorni di questo agosto: gli aromi, profumatissimi e molto sapidi, dalle proprietà nutritive particolari, verranno impiegati in cucina dallo chef stellato Davide Pezzuto. Ma come mai si sta tentando una coltivazione sott’acqua?  Continua a leggere

Microsoft si lancia nel mercato dell’Erba: e non quella del prato!

maria_vietata250

Microsoft creerà strumenti software che permetteranno lavorazione e tracciamento della marijuana dove la coltivazione della “Maria” è legale negli Stati Uniti. Suona un po’ come l’ufficializzazione di un mercato legale sempre più possibile. La notizia certo colpisce: il colosso dell’informatica crede dunque nell’espansione della marijuana, per fini terapeutici o altro poi sarà da vedere. Intanto Microsoft collaborerà con la startup Kind di Los Angeles per fornire strumenti utili alle amministrazioni come a chi coltiva per gestire, controllare e tracciare la cannabis come  prodotto legale “dai semi alla vendita”. Continua a leggere

Ritorno di freddo a primavera, in Trentino si ghiacciano i meli in fiore

meli_ghiacciati520

Meli sotto ghiaccio: è questo lo spettacolo che si presenta in questi giorni nei campi del Trentino Alto Adige specializzati nella coltivazione delle famose mele. E proprio il freddo pungente in questo momento, con fiori aperti e tanti boccioli che si schiudono, in piena ripresa vegetativa, potrebbe danneggiare gli alberi da frutto. Per ovviare a questo problema, in Trentino si adotta una procedura molto particolare: si ghiacciano gli alberi. Continua a leggere

Dopo le feste, che fare della Stella di Natale?

Il mese più festoso del 2010 ci ha lasciato ma, prima di andarsene, ci ha regalato un ospite vegetale tra i più belli e insieme delicati: la Stella di Natale (Euphorbia pulcherrima o Poinsettia). Come dobbiamo coltivare questa pianta, ora che è iniziata la marcia verso la bella stagione? E l’anno prossimo possiamo aspettarci di rivedere i suoi splendidi “fiori” natalizi nelle nostre case? Siamo tornati dalla nostra esperta, Giulia Clamer, vivaista di grande esperienza (ricordate l’intervista sui ciclamini?), per due domandine veloci in merito… Continua a leggere

Il ciclamino moderno? Freddoloso e usa-e-getta, parola di esperta

Se chiedete in giro come si coltiva un ciclamino bello fiorito preso dai banchi di un garden (visitate la nostra fotogallery per vedere le nuove varietà), vi sentirete spesso dire che potete metterlo in giardino, che il più piccolo è più resistente del grande, che dovete bagnarlo una volta alla settimana. Ma tutto questo non è sempre valido, soprattutto se abitate dove d’inverno gela. Volete sapere perché? Leggete cosa ci ha raccontato Giulia Clamer, vivaista all’ingrosso di piante annuali, ciclamini e Stelle di Natale (figlia del celebre padre, Guido Franco Clamer, uno dei più grandi esperti di floricoltura in Italia) e ne scoprirete delle belle… Continua a leggere

Giugno, è tempo di more (di gelso)

Se ne vedono ancora, in provincia, tra i campi o isolati vicino a vecchie aziende agricole: sono i gelsi, splendidi testimoni di un passato in cui se ne piantavano tanti, in Italia, per allevare il baco da seta. Adesso sono le sue more ad ingolosirci ma allora erano coltivati per il baco. Erano vita, allora, lui e il  il suo prezioso filo… Continua a leggere