Palma rarissima fiorisce dopo 30 anni

Pritchardiopsis jeanneneyi

Una palma appartenente ad una rarissima specie è fiorita per la prima volta in questi giorni nel giardino botanico di Nancy, nell’est della Francia, a 30 anni dall’ultima fioritura. Pritchardiopsis jeanneneyi – questo il nome della pianta – è stata scoperta in Nuova Caledonia attorno al 1890, vicino a un penitenziario. ”La gente si nutriva del cuore, conducendo la specie all’estinzione”, ha detto all’Afp Marc Remy, responsabile delle serre del giardino botanico. La palma si distingue per la bellezza delle foglie allungate a ventaglio, che ricordano la sua parente molto più nota, la Livistonia. Talee della specie sono state inviate in tutti i paesi del mondo per poterla salvare dall’estinzione totale. Continua a leggere

Prepariamo la fioritura delle orchidee con il concime giusto

Le orchidee a farfalla, ovvero le phalaenopsis – “phal” per gli amici 😉 in genere creano e producono solo foglie durante i caldi mesi estivi. Ma non guardatele con impazienza: questa crescita dei tessuti è fondamentale per la pianta e sarà fonte di sempre più abbondanti fioriture. Ecco come funziona.

Le nuove foglie permetteranno alla pianta di “mangiare” di più ampliando la superficie di esposizione alla luce, luce che permette all’organismo vegetale, grazie alla fotosintesi, di creare gli zuccheri e gli elementi che nutrono le sue cellule. Nel caso della phalaenopsis sono le foglie gli organi di riserva della pianta: più dunque saranno nutrite loro, più bella e fiorifera sarà l’orchidea. Quello di agosto, quando comincia a rinfrescare, è il mese fondamentale per dare maggiori attenzioni alla nostra phal.  Continua a leggere

Orchidee in inverno: fiori in arrivo!

Dopo una lunga estate in cui le orchidee “phalaenopsis” o orchidee-farfalla hanno spesso prodotto solo foglie, le nostre beniamine cominceranno a riprendere la loro spinta vegetativa. Lo si vede dai primi cenni degli steli floreali in formazione che la pianta crea proprio in questo periodo alla base del monopodio, il “corpo” dell’orchidea. Ma a volte il sospirato stelo e con lui i desiderati fiori non arrivano: perché? E cosa possiamo fare per indurre la nostra pianta alla fioritura? Continua a leggere