Concorso di Monza 2015: ecco le rose vincitrici… Nessuna italiana!

 

Immagine 1 di 22

Concorso delle Rose: le varietà premiate quest'anno

Scena gustosa: una scolaresca visita il Roseto di Monza qualche minuto dopo la conclusione della premiazione del Concorso Internazionale delle Rose. Tutti presi ad ammirare i fiori, una bimba si ferma di colpo di fronte ad una delle vincitrici della medaglia d’oro e grida con foga: “Ma noooo, non è giusto che abbia vinto questa rosa!! Non è assolutamente la più bella!!”. Si sa, la forza dei bimbi è che non hanno filtri: quello che pensano, dicono, con grande scorno dei giurati presenti 😀 Perché vi racconto questo aneddoto? Perché la reazione spontanea della piccola fa capire molto bene quanto sia ampia la distanza tra la percezione della giuria rispetto a quella della gente comune. E dà da pensare che, nonostante il gusto per le rose sia nettamente cambiato nel mondo dei rosaisti (per esempio con l’arrivo delle rose nostalgiche o di quelle paesaggistiche)  l’immagine che c’è nella mente della giovanissima pollice verde è ancora quella della cosiddetta “rosa dei fioristi”, la famosa rosa da taglio o “ht” (ibride di tea), categoria pochissimo stimata dagli esperti di settore 😀 Ok, riflessione a parte, torniamo a bomba: quali sono state le rose premiate a Monza quest’anno, allora? Continua a leggere

Il Concorso Internazionale delle Rose di Monza chiude i battenti: per un anno?

Terreno impoverito e necessità di riorganizzare gli spazi per le varietà rampicanti, sempre più richieste dal mercato negli ultimi tempi: questa, ufficialmente, la motivazione per mettere in pausa – per il prossimo anno – il prestigioso Concorso Internazionale delle Rose Nuove, evento che ogni mese di maggio nel roseto di Niso Fumagalli di fronte alla Reggia di Monza vede gareggiare per bellezza, profumo e “performance” le nuove varietà di rose create da tutti gli ibridatori del mondo. Il triste annuncio è stato dato dal presidente dell’Associazione della Rosa Silvano Fumagalli, durante la premiazione di quest’anno avvenuta lo scorso venerdì 22 maggio. Ma in effetti forse la motivazione di fondo potrebbe essere un’altra… Continua a leggere

Concorso Internazionale delle Rose Nuove di Monza: è danese la più profumata

concorsodellerosenuovemonza2015

Tipico profumo di rosa con note erbacee di verbena: è questo il verdetto del “naso” francese, Monsieur Sauvegrain, che ha sancito la rosa vincitrice del Premio della Regina Teodolinda, quello che indica la varietà più profumata del Concorso Internazionale delle Rose Nuove di Monza 2015, tenutosi stamattina. Fiori&Foglie ha seguito per voi tutta la premiazione, minuto per minuto: su Istagram potete vedere le foto in anteprima delle rose che si sono aggiudicate la medaglia d’oro nelle 3 categorie: rose da taglio, rose a mazzi, rose rampicanti/a cespuglio/miniature. Continua a leggere

Oggi la premiazione delle rose nuove di Monza

E’ fissata per stasera, venerdì 27 maggio alle 17.00, la cerimonia che vedrà la premiazione delle rose vincitrici del Concorso delle Rose Nuove di Monza organizzato dall’Associazione Italiana della Rosa (Airosa) nel Roseto ‘Niso Fumagalli’ della Villa Reale. Il concorso, patrocinato dalla Candy, è celebre e tra i più quotati a livello internazionale. A rappresentare l’Italia, volti noti del mondo delle rose: Marc Alberici, Enrico Barni, Claudio Cazzaniga, Davide Dalla Libera, Bartolomeo Embriaco, Franco Stalla. Le rose in concorso possono essere ammirate dai visitatori del roseto nei giorni di apertura (gratuita, martedì-venerdì 8-12/14-20, sabato e domenica 9-20). Ma in cosa deve distinguersi una rosa da concorso? Continua a leggere

Monza 2010: le nuove rose parlano tedesco

Se al Concorso di Roma per le nuove rose di quest’anno ha vinto con clamore una rosa giapponese, quella di Keisei, a Monza sono i tedeschi a fare incetta di premi. Fortissima come sempre la presenza francese, ampiamente riconosciuta con molte medaglie. Ma parla la lingua tedesca sia il primo premio per le rose da taglio, le cosiddette “HT” (ibridi di Tea), attribuito all’ibridatore Kordes, sia quello per le rose arbustive e rampicanti, vinto da un altro tedesco, Tantau, con una splendida climber rosa bengala. Una sorpresa viene dalla rosa più profumata: sia il Concorso di Monza che quello di Roma hanno premiato la stessa varietà, ‘Crazy Fashion’ prodotta dagli italo-francesi di Nirp International, una stupenda rosa variegata rosa-amarena. E non è stato facile per le rose quest’anno mostrarsi al meglio nel roseto di Monza…

Continua a leggere