Un orto dorato ricco di frutti gialli come il sole…

Un orto tutto d’oro? Potrebbe essere la nostra sfida di questa primavera in cui il caldo si sta facendo attendere! Gli ortaggi color giallo oro sono tanti, e a volte poco conosciuti. Oltre al sapore, hanno un pregio da non sottovalutare, legato all’effetto cromoterapico sul nostro benessere psicofisico. Il giallo è il colore del sole, dell’ottimismo e della forza vitale: in cucina ci ricorda sapori deliziosi, da quelli casalinghi come creme e torte, gelati, ravioli, pasta e polenta o quelli esotici di curcuma e zafferano. Ma per avere un orto pieni di toni dorati cosa possiamo coltivare? Ecco i consigli degli esperti dei Garden Viridea per un orto di un colore prezioso… Continua a leggere

Fragole? Gratis a partire dal… frigo!

Pelapatate e carta da cucina: basteranno questi due semplici strumenti per sperimentare la semina delle fragole e trasformarla in un’esperienza divertente e a costo zero, in perfetto stile orto sul balcone, utilizzando semplicemente le fragole in vaschetta messe in frigo dopo aver fatto la spesa. Tra la fine di febbraio e il mese di marzo è il momento ideale per provare a farlo, poiché la fragola per sua natura ama il clima fresco. I semi? Niente bustine al garden: possiamo procurarceli estraendoli direttamente dai frutti. Farlo è veramente semplice: ci basterà utilizzare un pelapatate e un foglio di carta da cucina. Ecco come fare in due mosse! Continua a leggere

Antibatterici tutti da coltivare: anche a febbraio

Se per piantare le erbe aromatiche è ancora un po’ presto (meglio aspettare la fine delle nuove gelate per i nuovi impianti), cipolla e aglio si possono mettere nell’orto o in vaso proprio adesso, in un mese come febbraio. Un ottimo motivo per consumarli a tavola? I principi attivi che queste bulbose contengono contribuiscono ad aumentare le difese immunitarie e dunque agiscono come importante rinforzo contro gli attacchi di batteri e virus. A primavera potremo unire altri preziosi alleati alla nostra cucina, come per esempio il timo, ottimo per le vie respiratorie. Ecco, in proposito, i consigli degli esperti dei Garden Viridea! Continua a leggere

Zona rossa sì, ma con gli orti aperti

Sono indispensabili, gli orti. Perché ci fanno uscire di casa togliendoci lo stress del confinamento casalingo, permettendoci di coltivare ortaggi freschi da consumare. Ed è più facile, all’aperto, mantenere le distanze anticovid. Per questo e per tanto altro, è consentito recarsi al proprio orto anche in tempi di quarantena da virus, quando i movimenti sono ridotti all’essenziale. Durante il primo lockdown di marzo, il governo aveva chiarito questa opportunità e lo stesso ha fatto stavolta, precisando nelle Faq, sul sito istituzionale, la possibilità per tutti di recarsi nell’orto, con la necessaria autocertificazione, anche ove questo si trovi lontano dal domicilio domestico. Continua a leggere

Cassoni fai-da-te per l’orto rialzato low cost

Al vantaggio di coltivare un orto in versione rialzata, in cui gli ortaggi si trovano ad altezza ginocchio o direttamente ad altezza vita, preservando la nostra schiena, se ne aggiunge un altro: la possibilità di realizzare i cassoni rialzati o fioriere in modalità fai-da-te. Su questo tema la Rete è prodiga di idee e consigli (moltissimi tutorial di trovano su Pinterest), perché sul costo incidono moltissimo i materiali utilizzati. In vista dunque del nostro comodo orto 2021 low cost, ecco le soluzioni che Fiori&Foglie ha selezionato per preparare un orto rialzato senza svenarsiContinua a leggere

Raised Beds: 5 ottimi motivi per fare l’orto rialzato

Anticamente si diceva che l’orto è faticoso perché “la terra è bassa”. Ma oggi si sta diffondendo un nuovo modo di crescere gli ortaggi: è l’orto rialzato (o in cassoni, in inglese raised beds). In questo tipo di orto, le ripe o aiuole di coltivazione non sono più strisce nel terreno delimitare da cordoli, ma sono costituite da cassoni (di legno, di legno e metallo, ecc.) senza fondo che rialzano il livello del suolo, facilitando notevolmente le operazioni manuali che l’orto richiede e risparmiando …la schiena! E i vantaggi dell’orto rialzato non si esauriscono qui: ecco quando può convenire optare per questa soluzione, in alternativa (in parte o del tutto) all’orto tradizionale… Continua a leggere

Orti e giardini condivisi: Milano pubblica le linee guida

Gli orti a Milano diventano ufficialmente uno strumento didattico: con la pubblicazione del Vademecum per gli Orti scolastici, contenente linee guida pratiche (con tanto di previsione di prezzi, fonti di finanziamento, gestione di spazi ecc. per rendere il progetto sostenibile nel tempo) nell’ambito della sua Food Policy, il Comune meneghino “sposa” la coltivazione di verdure e ortaggi indicandola come attività da inserire nel Piano Triennale dell’offerta formativa degli istituti scolastici. E nella Guida si promuovono anche i Giardini Condivisi – 14 indicati in una mappa con i relativi riferimenti – a cui il Comune ha dedicato una specifica convenzione attivabile da parte di associazioni di volontari formati da comuni cittadini. Continua a leggere