Urban jungle in casa per lavorare più smart

Addio al famoso “divieto” di mettere piante in camera da letto: fratelli o sorelle che dormono nel letto a fianco nella stessa stanza consumeranno molto più ossigeno di qualunque pianta d’appartamento! Quindi benvenute le piante vicino al letto, su comò e comodini, che di giorno produrranno ossigeno e allieteranno la vista. Ma quali scegliere per trasformare la casa in una piccola giungla domestica? Ecco i consigli degli esperti dei Garden Viridea, tutti da sperimentare! Continua a leggere

E’ italiana e pesa 1226 chili la zucca più grande del mondo: l’intervista

E’ cresciuta al ritmo di 25 chili al giorno e in 6 mesi ha letteralmente sfondato l’attuale record mondiale. E’ la strepitosa zucca gigante coltivata da Stefano Cutrupi, che alla pesa ha registrato ben 1226 kg, 35.5 chili in più del record del Belgio, imbattuto dal 2016. Certo, la stagione della raccolta delle zucche è solo all’inizio, quindi altri pretendenti potrebbero sfidare la “regina” italiana, ma ci sono buone speranze che il tempo confermerà l’ambito titolo di Zucca più grande del mondo 2021! Nel frattempo abbiamo fatto due chiacchiere con Stefano, per capire come si fa ad ammalarsi di “gigantismo” nell’orto arrivando ad ottenere questo risultato… Continua a leggere

Arte e natura: così l’Italia vince la Coppa mondiale di pasticceria

Ispirandosi alla natura l’Italia trionfa nel Campionato Mondiale di Pasticceria 2021 disputato il 25 settembre a Lione, davanti a Giappone e ai padroni di casa, i francesi. Merito dell’enorme bravura della squadra di pasticceri – composta da Lorenzo Puca, Massimiliano Pica e Andrea Restuccia – e del soggetto scelto per l’imponente scultura alta più di 1 metro e mezzo, candidata all’ambito primo premio, dal titolo “Art of Nature“, che ritrae fiori, miele e insetti operosi. Continua a leggere

Zafferano: piantiamo i bulbi a fine estate (anche sul balcone)

Lo zafferano, la costosa spezia rosso corallo con cui si prepara il classico profumato risotto alla milanese, si ottiene dai filamenti (gli stimmi) essicati dei fiori di Crocus sativus. Per una porzione di risotto ne occorrono 10-12: valutando che ogni fiore ne porta 3, sono circa 4 fiori a testa. Per fortuna le piante non fanno differenza di censo, crescono sui balconi di tutti, poveri e ricchi. Così fa anche il Croco sativo, capace di crescere e fiorire in grandi campi, in piccoli orti o anche in una semplice fioriera sul balcone. La bella notizia è che non si tratta affatto di una piantina capricciosa, anzi: portarla a fiorire e raccogliere i preziosi stimmi per un risotto alla milanese fai-da-te è molto, molto facile. Continua a leggere

Orto d’inverno: tempo di cavoli e …cavolaie

Candide volteggiano allegre farfalline bianche nell’orto d’autunno… Una visione campestre da sogno? Non per l’ortista, che con allarme le riconosce al primo sguardo come le famigerate cavolaie, produttrici di bruchi affamati che vanno matti per cavoli, broccoli e brassicacee in genere. Eh sì, perché nell’orto tra settembre e ottobre si trapiantano nelle regioni del nord le piantine di specie resistenti al freddo (comprese alcune che diventano più dolci dopo una gelata, come le verze) e si preparano i primi tunnel per prolungare la stagione. E tra queste specie, i cavoli sono in prima fila. Per fortuna abbiamo un rimedio completamente bio proprio lì nell’orto, a portata di mano. Continua a leggere

Ifantria, l’invasione della gatta pelosa …gentile

Ci ricordano quelle assai più temibili della Processionaria dei pini, urticante e allergizzante ma, nonostante la somiglianza per la folta peluria che le ricopre, la buona notizia è che sono innocue per noi come anche per i nostri animali domestici. Sono le “gatte pelose” di Ifantria (Hyphantria cunea), la farfallina americana che si sta diffondendo da noi e che, in particolare quest’anno, si è manifestata proprio in queste calde settimane d’autunno in Lombardia (scoraggiata a primavera dal freddo che si è prolungato), destando allarme e preoccupazione. Continua a leggere

Green e Smart: aria nuova nei parchi di Milano

Bike per allenare braccia e gambe, step e app per verificare gli esercizi fatti o dove trovare consigli per i percorsi di fitness. E poi nuove piante, aree di coltivazione aperte a tutti e laboratori bimestrali per la cittadinanza. Ed eventi e abbellimenti grazie ai Writers e alle opere d’arte. Sono le novità introdotte a Largo Balestra e nel contiguo Parco Giambellino Ovest, con l’ambizione di fare da “prototipo” per altre città. Nome dell’iniziativa: “Agos Green & Smart”. L’idea è promuovere la rigenerazione urbana all’insegna della vivibilità e della sostenibilità nelle aree verdi pubbliche, gli ex “giardinetti” tanto bistrattati, nei quartieri dove sono presenti la filiali della società di credito al consumo del Gruppo Crédit Agricole. Continua a leggere