“Messer Tulipano”, 82mila corolle in mostra

Questo weekend, 18-19 aprile, c’è un’occasione davvero da non perdere per tutti gli appassionati del verde ma anche solo se avete voglia di trascorrere una giornata allegra e rilassante con la famiglia in una località diversa dal solito: stiamo parlando di “Messer Tulipano”, evento che si svolge ogni anno (nel 2009 cade il suo decennale) nel parco del Castello della Contessa di Pralormo, vicino a Torino. Un parco, un castello, una contessa già potrebbero essere interessanti, ma se poi ci mettete la fioritura di 82mila bulbi di tulipano… beh, impossibile dire di no! Centinaia di sgargianti corolle dai mille colori si offriranno al vostro sguardo, ambientate nel vasto parco, in una cornice di eleganza e buon gusto che parla di storia e di passione per la vita, una vera festa per gli occhi!

I bulbi vengono piantati studiando gli accostamenti e i richiami, organizzati in lunghe aiuole sinuose che ne valorizzano l’impatto rispettando l’impianto del giardino, progettato da Xavier Kurten; accanto, una targhetta con il nome della varietà, spesso rara e ricercata, in modo che il visitatore attento possa prenderne facilmente nota e se lo vuole, ordinarlo o acquistarlo poi. E se iniziate, ve lo dico io, non riuscirete più a fermarmi e scrivere nomi, nomi e poi altri nomi… 😀 perché le cultivar in mostra sono tutte da scoprire: tulipani stellati a forma di giglio, sfrangiati detti “frills”, tulipani pappagallo, tulipani screziati, tulipani doppi e, da vedere, il tulipano ‘Yonina’ che ha petali (tepali!) a punta ma non sottili, un intenso color rosa fucsia ma il cuore quasi nero, uno stelo sottile ma molto robusto…insomma una contraddizione vivente ma di straordinario fascino! …Quindi la vostra lista rischierà di essere corposa, io vi ho avvisato 😉

Ecco l’elenco delle varietà che potrete ammirare:
ALADDIN, APELDOORN  ELITE, BALLERINA, BLUE HERON, CALGARY, CITY OF VANCOUVER, CONCERTO, DAYTONA, FALCON, FANCY FRILLS, GOLDEN PARADE, GOLDEN PURISSIMA, HAPPY FAMILY, HEMISPHERE, INZELL, IVORY FLORADALE, MAJA, MARILYN, MAUREEN, MENTON, MICKEY MOUSE, MODERN STYLE, NEGRITA, ORANGE BOUQUET, ORANGE BRILLIANT, OXFORD, PARADE, PINK, IMPRESSION, PURISSIMA, PURPLE FLAG, QUEEN OF NIGHT, RED GEORGETTE, RED IMPRESSION, RED, RIDING HOOD, RED SHINE, SHIRLEY, SWEETHEART, WASHINGTON, WEST POINT, WHITE DREAM, WIROSA, YONINA

Tra l’altro sembra che proprio questo weekend la manifestazione raggiunga il suo apice: grazie a questo meteo primaverile piuttosto capriccioso, con tanta pioggia seguita da temperature quasi lugliesche (25° ieri a Milano), gli 82mila bulbi normalmente a fioritura scalare, si stanno aprendo praticamente tutti insieme quindi un superbo spettacolo sarà assicurato.

E non sarà solo la vista ad essere appagata; quest’anno infatti il tema della mostra è il Gusto, il parco insomma diventa goloso e se sabato riuscite ad arrivare presto, alle 11.00 potrete assaggiare un piatto molto speciale: “tulipani croccanti con fragole e zabaione caramellato” ma se lo perdete, niente paura, alle 16.00 è prevista “L’Intrigante mondo del cacao” degustazione guidata a cura dei cioccolatieri Venchi. Sabato non potete? Nessun problema, domenica le degustazioni continuano con cioccolato, formaggi e pasticceria alle 11.00 e alle 15.00, senza dimenticare alle 14.00, il seminario “Agrumi in barattolo: i segreti delle marmellate” a cura di De Agostini. Catturati da tutte queste golosità, però, occhio a non prendere a prestito le tazze che pendono dagli alberi… sono parte di un’affascinante opera dell’artista Matilde Domestico, che consiste in centinaia di tazzine che sembrano piovere dal cielo a centinaia, appese ai rami di un cedro secolare mentre ai piedi dell’albero si allarga un prato immacolato composto da una vasta distesa di cocci di ceramica.

Chiudo con una domanda che sicuramente avrete in testa: che cosa succederà a quelle centinaia di magnifici bulbi dopo l’evento? I tulipani vengono rinnovati ogni anno: finita la mostra, i fiori rimasti vengono tagliati per mettere al bulbo di riprendere le forze e lasciati nel terreno con le loro foglie fino all’inizio dell’estate, momento in cui vengono prelevati e selezionati: quelli in buone condizioni vengono immagazzinati in cassette nelle cantine del castello mentre quelli troppo piccoli o inutili verranno piantati nei boschi circostanti.

Questo weekend la mostra apre dalle 10.00 alle 19.00.
E’ possibile anche visitare il castello, dimora abituale dei Conti di Pralormo dal 1680.

Ecco i riferimenti:
10°Ediz. MESSER TULIPANO
Pralormo (TO) – Castello di Pralormo
Quando: dal 28 marzo-3 maggio 2009
Ulteriori informazioni sul sito: www.contessapralormo.com

Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterEmail this to someonePrint this page

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *