Pentas sul balcone: una calamita per umani e farfalle

Con i suoi fiorellini a stella riuniti in deliziose fitte infiorescenze a ombrello dai colori intensi, le Pentas sono irresistibili per le farfalle come per noi umani. Curiosamente poco diffusa sui nostri balconi, questa pianta perenne originaria dell’Africa meriterebbe di sicuro maggior fama perché in grado di assicurare grandi soddisfazioni, oltre che invitare sul nostro balcone delle gradevoli ospiti alate ad un “aperitivo floreale”. Continua a leggere

Regala un albero alla tua città per una Torino più fresca

Ombra, fresco. Sono queste le parole che ha in mente chi vive la città in questa bizzosa ma bollente estate. E un modo per far diventare strade, viali e piazze più ombrosi e piacevoli è senz’altro quello di aumentare il numero degli alberi. Ma farlo ha i suoi costi, non tanto per il materiale vivaistico, quanto per la manutenzione che il verde richiede nel tempo. Il Comune di Torino ha dunque individuato una modalità diversa, rispetto alla creazione di appalti pubblici e bandi di gara, che coinvolge direttamente i cittadini. In questi giorni ha dato il via ad una procedura che, a partire da quest’anno fino al 2020, dà la possibilità a tutti (non solo ai torinesi) di regalare un albero alla città. Continua a leggere

4 piante a testa e 30 grammi di cannabis: il Canada legalizza

Il Canada legalizza la cannabis a uso ricreativo: dal prossimo 17 ottobre ogni cittadino canadese potrà coltivare liberamente fino ad un massimo di 4 piante di cannabis sul proprio balcone e detenere fino a 30 grammi di “maria” ad uso ricreativo personale. Farsi un “viaggio” in Canada offrirà dunque una nuova attrattiva, oltre a quelle legate al turismo… La nuova legge, frutto di un elaborato dibattito, è stata deliberata in questi giorni dal Senato canadese e consentirà la vendita, l’uso e la coltivazione legali di cannabis in tutto il territorio nazionale, secondo però precise modalità. Continua a leggere

Selinunte: grani antichi fra le acropoli per far quadrare i conti

Spighe di grani antichi svetteranno presto tra acropoli, necropoli e monumentali resti della civiltà greca affacciate sul mare cristallino. Accadrà nella città “perduta” di Selinunte, in Sicilia, dove, per trovare i fondi necessari alla valorizzazione di uno dei più straordinari e suggestivi siti archeologici del Mediterraneo, si coltiveranno lenticchie, ceci e cereali.  Continua a leggere

Africa: in atto una misteriosa ecatombe tra i baobab millenari

Uno si è seccato nel giro di 12 mesi: aveva 2.450 anni. E molti altri, tra i giganti vegetali più antichi dell’Africa, stanno morendo. Sotto gli occhi dei ricercatori, nell’ultimo decennio, 9 dei 13 baobab più vecchi hanno cessato di vivere e, degli alberi più grandi, solo uno resiste ancora. La ragione della morte improvvisa di questi colossi? Assolutamente, sorprendentemente e dolorosamente… sconosciuta. Continua a leggere

Ulivi sempre più a nord: l’extravergine milanese è dietro l’angolo?

L’andamento meteorologico di questi ultimi anni ha un impatto sulla biologia delle specie vegetali e sui cicli di crescita delle piante. Secondo Samanta Zelasco, ricercatrice del Crea di Rende (Cosenza), è questo il motivo per cui stiamo assistendo ad uno “spostamento” verso nord degli ulivi, che crescono e producono in aree impensabili anche solo fino a qualche tempo fa. Un giorno non lontano potremo forse assaggiare l’extravergine milanese? Continua a leggere

Craspedia, il fiore a pallina che fa impazzire le spose d’estate

Sarà per la sua forma che ricorda tanto una pallina da golf, sarà per il design pulito, la craspedia, fiorellino australiano, da qualche tempo spopola tra le spose. Qualcosa di più che una mera comparsa, ideale per dare, alle corolle classiche quel tocco sbarazzino ma ordinato, la craspedia spunta nei bouquet più inaspettati, capace di dare risalto alle peonie come alle margherite. E la sua anima è a queste ultime che è affine: è infatti corolla da prateria, dove questa erbacea perenne cresce libera, con pochissima acqua dal cielo, fiorendo d’estate nei vasti spazi in piena battuta di sole dell’Australia e della Nuova Zelanda. Continua a leggere