L’albero delle melanzane (e dei pomodori)

L’idea è semplice ma efficace. Prendete una pianta resistente alle malattie, vigorosa, che da adulta diventi un alberello di circa 3/4 metri e innestate degli ortaggi su alcuni dei suoi rami. Costruirete così un “frankenstein” vegetale, ovvero un esemplare in cui l’alberello fornirà radici, tronco e le sue qualità migliori per far crescere delle piante diverse, senza radici né tronco, attaccate ai suoi rami. E’ questa la tecnica che permette la coltivazione e la fruttificazione del cosiddetto “albero di melanzane e pomodori”, salito alla ribalta grazie a Giuseppe Marino, geometra siciliano in pensione, che li coltiva da molti anni nella sua terra a Palermo.  Ne parlo qui grazie al bel suggerimento di Andra, a proposito del post dell’Orto sul balcone. Vediamo dunque di cosa si tratta esattamente.

L’innesto è una procedura antica in agricoltura. Non è praticabile tra tutte le piante però. Richiede infatti che porta-innesto e nesto siano piante affini dal punto di vista botanico. Viene da sempre usato, in modalità diverse, per poter coltivare meglio o moltiplicare specie e varietà poco vigorose che però producono fiori o frutti desiderabili per sapore, forma e/o dimensioni. Nel caso dell'”albero delle melanzane“, la pianta che fa da porta-innesto è un alberello tropicale, il solanum torvum, della stessa famiglia di pomodori (solanum lycopersicum) e melanzane (solanum melongena). Comincia a produrre i frutti, a quanto leggo dalle interviste fatte al Sig. Marino, ben due mesi prima delle varietà di ortaggi comuni e la raccolta è facilitata dall’altezza della pianta, peraltro perenne. Il problema, per chi vive al Nord Italia, è che la pianta ha bisogno di almeno un paio d’anni per raggiungere all’altezza richiesta dall’innesto e non tollera inverni troppo freddi, dove la temperatura scende sotto lo zero (minima +6°C). Per cimentarsi dunque occorre che al Nord la pianta venga riparata. Inoltre, avendo radici robuste richiede, per produzione e velocità di crescita ottimali, la piena terra piuttosto che un vaso. Nulla toglie che valga la pena cimentarsi 😉

Occorre però prima di tutto procurarsi i semi del solanum torvum, che non si trova comunemente in vendita nei vivai. A questo proposito Florablog ha fatto un intero reportage  molto interessante sull’Albero delle Melanzane, in diretto contatto con coltivatori che lo allevano da tempo nel Sud Italia, tra cui lo stesso Marino. Tenete conto che, quando il vostro alberello avrà raggiunto l’altezza desiderata (un paio di metri), dovrete eseguire il vostro innesto con attenzione. L’innesto consigliato in Rete è quello, cosiddetto, “per approssimazione” (che avviene anche comunemente in natura, si vede spesso nei tronchi di glicine per esempio quando si “fondono”), che si fa tra due piante vicine, togliendo un pò di corteccia dai rami dei due “donatori”, avvicinandoli e poi legandoli fino a farli aderire perfettamente tra loro. Nel giro di un paio di mesi i due rami si salderanno e a quel punto si potrà procedere ad eliminare le parti di troppo in modo che rimanga solo il ramo produttivo.

Sperimentare l’innesto è divertente anche nel caso delle piante da fiore ornamentali come per esempio l’oleandro (nerium oleander), che ha il pregio di crescere veloce e di resistere piuttosto bene anche al gelo. E’ possibile creare un alberello di oleandro con rami dai fiori di colore diverso. Anche i ciliegi ornamentali (prunus) vengono spesso innestati, anche se sicuramente è la rosa la regina degli innesti da fiore. Gli arbusti delle varietà moderne infatti sono praticamente tutti innestati: quando comprate una rosa quindi, di solito in realtà ve ne danno due! Che aspettate a provare, dunque? E, se avete voglia, fateci sapere com’è andata! 😀

Share on Facebook0Share on Google+2Tweet about this on TwitterEmail this to someonePrint this page

70 risposte a “L’albero delle melanzane (e dei pomodori)

  1. desidero ricevere alcuni semi di solanum torvum, spese a carico mio a questo indirizzo: via sangro 12, 65010 Spoltore Pescara

  2. Dove posso acqistare le piante innestate (delle melanzane e pomodori).Grazie per una eventuale risposta.
    cordiali saluti.
    Paolo

  3. Lorenzo, Mauro, Paolo,
    i semi di solanum torvum sono molto difficili da trovare ma vedo che si trovano su Ebay, anche se purtroppo con spedizione extra-europea.

  4. Buongiorno
    sembra, sia più difficile, reperire i semi di solanum torvum che coltivarli a produzione di ortaggi.Dove li posso trovare?
    Grazie.

  5. trovo interessante quanto sopra riportato e mi piacerebbe fare un esperimento con una pianta do solanum torvum è possibile reperirla se si dove? grazie

  6. Sono di Frosinone.
    Possiedo diverse piantine di solanum torvum cresciute da 2 mesi dopo la semina.
    Se siete interessati ad averle fra qualche mese avranno raggiunto la robustezza per affrontare una spedizione.

  7. salve, potete dirmi dove posso acqistare le piante innestate (delle melanzane e pomodori).Grazie per una eventuale risposta.
    cordiali saluti.
    pina camedda

  8. Salve, sono rimasto folgorato da quese notizie, da circa un anno ho un piccolo apezzamento di terra con l\’acqua all\’interno e vorrei cimentarmi anch\’io con questa interessantissima pianta. Potreste aiutarmi a trivare i semi in Sardegna o in alternativa consigliarmi su come e dove comprarli? Grazie a tutti.

  9. Salve a tutti, sono iteressato all’acquisto di semi di solanum torvum per fare l’esperienza dell’albero delle melanzane/pomodori. Grazie dall’isola d’Elba.

  10. Buongiorno

    Cerco sementi di Solanum torvum. Non arrivo a trovarne. Da nessuna parte.

    Se ne avete, posso comperarne? O scambiare contro altre sementi? Posso anche pagare. Talee lo interessano anche.

    Posso inviarvi la lista delle mie sementi se volete. Grande scelta di pomodori e di pimenti.

    Saluti sinceri,

    R.,
    Belgio
    ratatoskk @ hotmail.com

  11. buongiorno

    cerco semi o piantine di solanum torvun. non riesco a trovarle .

    Chi mi puo gentilmente aiutare ad averle, anche a pagamento? sarei grato….grazie

  12. erco semi o piantine di solanum torvun. non riesco a trovarle .

    Chi mi puo gentilmente aiutare ad averle, anche a pagamento? sarei grato….grazie

  13. Ti lascio un mio indirizzo
    Marina sambastian
    via ungaretti 5
    36030 caldogno vicenza
    un grazie anticipato se vorrai inviarmi qualche seme.

  14. Abito nel nord italia nella provincia di Varese, sarà il clima ma faccio veramente fatica a far fruttificare le piantine di melanzane da me seminate.
    Vorrei cimentarmi nell’innesto di melanzane su solanum torvum, ma non riesco a trovare i semi
    anche a pagamento, per farmi dei portainnesti, posso chiederli a voi
    o se gentilmente sapreste indicarmi a chi rivolgermi?
    Potete contattarmi alla mail paslui@libero.it

  15. Per Antonio dell?isola d’Elba, ho letto che hai i semi di solanum torvum, li sto cercando e vorrei sapere se potevi farmeli avere (pagando le spese necessarie, ovviamente).
    Grazie, Giuliano

  16. vorrei sperimentare anchio questa pianta, i primi di settembre vengo in sicilia, se mi date l’idirizzo vengo direttamente a ritirare i semi o la piantina grazie gabriele

  17. Come tanti che hanno lasciato un comento , pure io vorei sperimentare questa pianta, mi metto fin d’ora alla ricerca del necessario. Grazie dei consigli.

  18. Se possibile dietro rimborso, avere dei semi dell’albero delle melanzane.Da quando ho messo voce in giro tutti mi prendono per matto.Per favore chi mi puoi aiutare!!!!!!!!!! Grazie comunque. il mio indirizzo é Evangelista Antonio Fraumattweg/47 4225 Brislach CH

  19. messaggio per il sig. Evangelista Antonio.
    posseggo la pianta da Lei richiesta. Sarei lieto potergliela inviare in Svizzera, ma non so come fare.
    il mio indirizzo e-mail è il seguente: lemboannunziato@libero.it.
    tel. cell.: +++++++++.

    Saluti
    Annunziato
    Saline Joniche (Reggio Calabria)

  20. Salve a tutti,
    è nata spontaneamente in un vaso di casa, una pianta a me sconosciuta.
    Ho provato a fare qualche ricerca e ad una prima analisi potrebbe coicidere con una Solanum torvum.

    Queste sono tre foto:
    https://www.dropbox.com/s/mhfdq04wzpm56db/2013-07-08%2008.23.22.jpg
    https://www.dropbox.com/s/k92gce73q03cn3o/2013-07-08%2008.23.33.jpg
    https://www.dropbox.com/s/3sun1efqjxlfavh/2013-07-08%2008.23.37.jpg

    I fiori sono piccoli e bianchi.
    I frutti, per ora piccoli, sono verdi e a piccoli grappoli.
    La pianta in questo caso avrà 1-2 mesi a dir tanto.
    Non presenta spine per ora.

    La foglia direi che è doppiamente seghettato con una nervatura pinnata.

    Sapreste confermarmelo o smentirmi? Non riesco a trovare molte altre informazioni a riguardo.

  21. Illustrissimi Esperti, sono molto meravigliato delle capacità della pianta Solanum Torvum. Vorrei acquistare delle piantine o dei semi, cosa devo fare? A chi devo rivolgermi? Sicuro della Vostra collaborazione invio distinti saluti.

  22. Salve sono un Insegnante di un Istituto Agrario di Milano e gradirei poter acquistare delle piante di solanum da innestare per fare l’esperienza dell’innesto e alcune prove in campo con miei alunni.
    Grazie mille! Cortesemente contattatemi all’indirizzo marco.moscariello78@libero.it

  23. Ho comprato, a maggio, delle piante di malanzane innestate.
    Dalle radici mi sono nate due piante che credo siano proprio la solanum.
    in un paio di mesi sono diventate alte circa un metro e mezzo.
    Consiglio quindi a chi vuole provare di acquistare delle piante innestate di melanzane e con un po di fortuna potrebbero nascere le piante porta innesto.
    Forse per forzarne la nascita bisognerebbe provare ad interrare un po di più la pianta al momento del travaso.
    Saluti a tutti

  24. sono dell’agrigentino ho una piantina solanum torvum, ho due piccoli dilemmi:
    1 quando debbo effettuare l’innesto, qual è il mese giusto in funzione della mia zona?
    2 non ho capito se è il porta innesto ad essere perenne o la pianta di melanzana che vado ad innestare?
    Qualcuno sa dirmi qualcosa?
    saluti a tutti

  25. Abito per diversi mesi l’anno in campagna vicino Tuscania (VT). Qualcuno puo’ vendermi e inviarmi semi o meglio piante già innestate a pomodori o melanzane di Solanum Torvum? Ecco il mio indirizzo:
    Alfredo Bugattelli
    Strada xxxxxx
    xxxxxxx
    xxxxxxx
    Fatemi sapere anche le modalità di pagamento. Grazie.

  26. Ciao franco abito a fiumicino e sono disposto a venire a Frosinone per l’acquisto della pianta in questione questo è il mio numero di cell.xxxxxxxxx

    • Gentile Nazzareno,
      abbiamo eliminato il numero di cellulare inserito nel tuo messaggio per evitare abusi contrari alla legge sulla privacy.

  27. Salve, desidero comprare una pianta innestata con melanzane e pomodori e dei semi di torvum. Mi farebbe molto piacere anche inconstrare il sign. Giuseppe Marino di Palermo, qualcuno conosce una email alla quale scrivergli?

  28. Buon giorno,l’anno scorso ho vendute tante piantine di solanum torvum,inviate per posta da torino anche a Palermo, ma ques’anno ne ho solo 5,però ne ho diverse appena innestate, ma è un problema la spedizione, se qualcuno mi vuole contattare , (zapponevincenzo@gmail.com ).

  29. salve sono giovanni da Salerno e come voi tutti son affascinato da questa pianta. vorrei ricevere I semi a casa pago per contrassegno. grazie anticipatamente
    via mario pagano 21 roccapiemonte 84086 (sa)

  30. Sono interessato a pochi semi di solanum trovum (vorrei ricevere I semi a casa pago per contrassegno. grazie anticipatamente) per provare a innestare le melanzane/pomodori. Non riuscendo almeno nella mia zona (Bari) a reperirli. Grazie anticipatamente

  31. Sardegna.Salve sono Pietro paolo vorrei acquistare pochi semi di solanum tourvon uso amatoriale pagamento come volete voi anche in contanti grazie

  32. Palermo. Ciao. sono Antonino, vorrei acquistare pochi semi di solanum tourvon uso amatoriale pagamento alla consegna della posta, grazie
    Militello Antonino, contrada Palmerino 03 90036 Misilmeri (PA)

  33. salve anch’io ho una pianta di solanum tourvon ed ho innestato delle melanzane ma quando alcuni amici hanno visto le melanzane pronte per essere raccolte mi hanno detto che avevano letto che crescendo con la linfa dell’albero sono cancerogeni e che in alcune zone hanno tagliato intere coltivazioni
    sai dirmi che cosa ci sia di fondato?
    saluti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *