Incentivi: da oggi la bici costa (un pochino) meno

Oggi è il “click-day”: parte la campagna del Ministero dell’Ambiente per incentivare, anche quest’anno, l’utilizzo della bicicletta rispetto alla macchina in nome della mobilità sostenibile. L’obiettivo è superare i numeri dell’anno scorso, ventimila biciclette vendute in 10 giorni. Ma come funziona questa agevolazione, esattamente?

L’incentivo per la bici è pari al 30% del suo costo fino a un massimo di €200 nel caso di una bicicletta comune. Se invece parliamo di una bicicletta a pedalata assistita, l’incentivo è valido fino a un tetto massimo di €450. Per avere lo sconto, basta  presentarsi con la carta d’identità presso il rivenditore. Ogni cittadino dotato di codice fiscale (quindi anche il cittadino immigrato regolare) può comprare solo una bicicletta usufruendo dello sconto. L’elenco dei rivenditori, il modulo della richiesta (che comunque fornisce anche il venditore) e tutte le informazioni sono disponibili sul sito www.incentivibiciclette.minambiente.it La settimana prossima invece scatterà il click-day per ciclomotori e moto.

Del resto le occasioni per usare la due ruote nel nostro paese non mancano. Sempre più comuni si stanno dotando di piste ciclabili e il cicloturismo accoglie ogni anno nuovi proseliti. Un’idea simpatica finché il tempo ancora regge? Provare le ciclabili dei laghi lombardi: tanti itinerari con tappe e indicazioni sul sito www.bicitalia.org Oppure, se il su e giù vi spaventa, potete consultare www.piste-ciclabili.com un sito estremamente accurato dove gli amanti della bici segnalano essi stessi gli itinerari più interessanti, con tanto di indicazioni sul traffico, la presenza di fontanelle, la qualità dell’asfalto, eventuali ponti e difficoltà.

Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterEmail this to someonePrint this page

6 risposte a “Incentivi: da oggi la bici costa (un pochino) meno

  1. Nel frattempo che aspettiamo le ciclabili dove non ci sono cioè nel 90% dei casi (per quelle che faranno, campa cavallo…) sarebbe opportuno aggiustare almeno le strade per non correre il rischio di ammazzarsi…Ci sono buche, crateri, rattoppi, tagli, smottamenti, insomma di tutto…Oltre ai camion che ti sfiorano…

  2. Pingback: Fiori & Foglie » Blog Archive » Incentivi: da oggi la bici costa … | BICI.NET

  3. a me piace tanto andare in bici ma nel mio paese in provincia di caserta è difficile perchè vanno tutti, ma dico tutti, in macchina. Come vorrei che il comune creasse delle aree ciclabili e sopratttutto, lo so che non si può, ci obbligasse a usare meno la macchina e più la bici!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *