Milano, tornano le targhe alterne?

La notizia arriva dalle pagine dei giornali in questi giorni. A Milano si ipotizza il ritorno delle targhe alterne e il centro chiuso alle automobili. Il Ministro Prestigiacomo ha anche parlato di altre misure che potrebbero essere adottate per combattere l’emergenza inquinamento: abbassamento delle temperature nelle case durante l’inverno, la rottamazione delle vecchie caldaie e dei vecchi mezzi pubblici, maggiori limiti di velocità per le strade a rischio e misure per la certificazione “verde” delle aziende. Intanto la Lega si muove e ha annunciato un referendum popolare proprio questo weekend, 30-31 gennaio, a Milano.

Grazie ai gazebo nelle piazze, la Lega chiederà ai cittadini milanesi se approvano l’imposizione anti-smog delle targhe alterne per tutto il mese di febbraio, dalle sette del mattino alle sette di sera, e il centro vietato alle auto. Le targhe sono comunque un provvedimento molto contestato: c’è chi le considera un sacrificio necessario, c’è chi invece le ritiene un provvedimento di propaganda, con poco impatto sull’inquinamento. Tu cosa ne pensi? Dicci la tua opinione con un commento!

Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterEmail this to someonePrint this page

4 risposte a “Milano, tornano le targhe alterne?

  1. E partita la nuova campagna ” bollino blu ” perchè viene fatta se non viene fatta rispettare? E L’unica cosa intelligente contro l’inquinamento e non viene nemmeno pubblicizzata dalla Regione pur essendo obbligatoria, Non servona le targhe alterne,serve far rispettare i controllo dei gas di scarico. Se volete parlare di inquinamento vero, quello che nemmeno in Regione conoscono,relativo alle auto, chiamatemi Vi spiegherò qualchecosa.

  2. A parte il fatto che inizio a lavorare alle 5 di mattina e finisco alle 16.00 del pomeriggio,e abito fuori milano,sono costretto all’uso dell’auto.Poi il giorno che mi faranno pagare il bollo e l’assicurazione a giorni alterni,forse se ne potrebbe parlare.Andassero a controllare le caldaie che vanno ancora a gasolio,e sono molte.

  3. va bene che c’è smog.. ma le persone che abitano nei paesini dove c’è un pullman ogni ora e deve obbligatoriamente prendere l’auto per andare a lavorare.. cosa fa il giorno che l’auto non ha la targa dispari o pari?? non va a lavorare??

    c’è gia’ fin troppa disoccupazione, salviamo lo smog e il lavoro???

    un conto bloccare la domenica,.. la gente non lavora e fa un sacrificio lasciando la macchina a casa senza uscire ma in settimana no.

    le persone devono potersi muovere.

  4. ma ke targhe alterne!!!!!dio santo ho appena preso la macchina euro 4 e non posso usarla?????roba dell’altro mondo!!!!!!!!!!! e poi che vuol dire fare dalle 7 del mattino alle 7 di sera??????lasciare il tempo di andare a lavorare la gente dato ke non tutti hanno la possibilita’ di prendere i mezzi???????vergognatevi!!!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *