Ortaggi salutari? Carote (e patate) viola…

Sempre più spesso scopriamo che i prodotti della terra che non solo nutrienti, ma anche salutari. L’ultimo risultato di questa tendenza è la riscoperta delle proprietà antiossidanti e antibatteriche contenute nelle carote viola. Non è fantascienza e nemmeno manipolazione genetica: le carote erano di diversi colori in origine, molte viola. Nel Medioevo si consumavano soprattutto quelle bianche. E’ stato solo grazie alla forte selezione intrappresa dagli Olandesi nel XVII secolo, in omaggio alla Casa degli Orange, che la carota è diventata arancione così come noi la conosciamo.

CAROTE VIOLA
“Le carote a polpa scura o “purple carrot” sono le più ricche in polifenoli, sostanze che difendono la nostra salute” – dice Alessandro Aureli, contitolare dell’azienda agricola di famiglia, in provincia dell’Aquila, dove si producono carote “multicolor”. Mentre quelle arancioni sono ricche di betacarotene infatti, la varietà di carote a polpa scura ha un’alta concentrazione di polifenoli, antiossidanti naturali, che proteggono le cellule dai danni causati dai radicali liberi, radiazioni, fumo, agenti inquinanti, raggi UV, stress, additivi chimici, attacchi virali e batterici, hanno proprietà anticancerogene, antinfiammatorie. L’antidoto al ‘cibo spazzatura’ è negli ortaggi freschi: una realtà dimostrata dalla sempre più vasta gamma di produzioni agricole “nutraceutiche” nel mondo.

POMODORI NERI
Come nel caso dei pomodori neri (viola-nero all’esterno con la polpa di colore rosso), frutto della sperimentazione italiana dell’equipe coordinata dal professor Pierdomenico Perata, ricercatore e docente presso la scuola Superiore Sant’Anna di Pisa, anch’essi ricchi di antociani.

PATATE VIOLA
Da qualche anno, sono in commercio le patate arricchite di selenio con le loro forti proprietà antiossidanti e di prevenzione dai tumori ed è allo studio quella ricca di antociani. Dagli Stati Uniti arrivano le patate ‘Purple Pelisse’, una varietà dal sapore eccellente e ricca di antiossidanti di intenso colore violetto e la ‘Red Sunset’, la patata a buccia rossa che ha un ricco contenuto di vitamina C. L’Università del Kansas propone, invece, una patata dolce dal cuore viola, valutata ricca di proprietà anticancerogene.

Share on Facebook0Share on Google+6Tweet about this on TwitterEmail this to someonePrint this page

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *