Caldo e secco, i prati ingialliscono: e gli americani li dipingono!

Il prato è giallo? Dipingiamolo! Beh, non c’è che dire, la creatività nel mondo non manca di certo, ed emerge soprattutto nei momenti di bisogno. Come in queste settimane, per esempio, dove caldo e siccità hanno avuto un devastante impatto sugli amatissimi prati all’inglese. Quelle stupende distese d’erba che, lì dove sono nati, nella piovosa Inghilterra, hanno il colore degli smeraldi, la morbidezza di una moquette e la freschezza di un ruscello di montagna. Nulla di più lontano di quello che questa torrida estate offre, al Belpaese come ai giardini a stelle e strisce. Ed ecco spuntare la soluzione tutta americana, perfettamente pragmatica, all’increscioso problema: un bello spruzzo di vernice e passa la paura!

Lo riferisce il blog The Dirt, che spiega come di fatto la soluzione insolita sia considerata sempre più dai proprietari di villette oltreoceano come un’economica alternativa al rifacimento completo del prato, ormai del tutto ingiallito a causa della poca acqua disponibile a fronte delle altissime temperature raggiunte in quest’estate africana. E pare che dipingere l’erba spruzzandola di verde sia un’operazione già in voga per rendere perfetti i campi da golf… Le ditte che offrono questo particolare servizio assicurano che si tratta di un trattamento totalmente ecologico, assolutamente non inquinante. E l’operazione può essere fatta più volte, se necessario. E i possessori dei prati sono fieri del bellissimo verde acceso dei loro prati che si presentano rigogliosi come dopo una bella pioggia…

Chissà se si potrà scegliere la tonalità? 😀

Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterEmail this to someonePrint this page

5 risposte a “Caldo e secco, i prati ingialliscono: e gli americani li dipingono!

  1. Non fa miracoli, ovvio. Ma migliora il colore quando l’erba e’ viva ma non proprio al top della forma.

    Del resto cosa vuoi che sia colorare l’erba, colorano con i solfiti anche la carne nelle macellerie per farla sembrare piu’ fresca.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *