Controllare il clima, i cinesi ci provano

 

Pioggia, sole, neve, grandine: elementi atmosferici che subiamo senza poter fare nulla se non correre al riparo prima possibile. Le città, i giardini, i campi e le piante però non possono spostarsi e a volte il bilancio finale dei danni è pesante: alberi divelti, coltivazioni distrutte. Su vasta scala tutto questo significa enormi perdite economiche e tantissimo lavoro sprecato. I cinesi ormai da 30 anni affrontano il problema cercando un modo per riuscire a controllare il clima portando la pioggia dove non cade una goccia d’acqua o combattendo la grandine. E di recente hanno esteso le sperimentazioni a tutto l’immenso territorio cinese. Il metodo? Bombardare le nuvole… Guarda il servizio del Tg5!

Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterEmail this to someonePrint this page

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *