Albero di Natale: quello più bello e quello più originale

La “palma” della bellezza l’ha vinta quest’anno l’Albero di Natale di Trieste: almeno questo è il parere de Il Sole 24 Ore che ha stilato una classifica ad hoc. In piazza Unità d’Italia, ai piedi del grande abete proveniente dai centri dolomitici di Auronzo e Misurina, tagliato nei boschi della Val d’Ansiei, è stato allestito un presepe a grandezza quasi naturale. A fare da sfondo la facciata dello splendido e bianco palazzo del Comune, che diventa uno schermo sul quale vengono proiettati mobili giochi di luce. Ma l’Albero più originale conquista subito, forse perché così in tema con i tempi non proprio floridi che stiamo affrontando…

E’ l’Albero da cui pendono i “Biscotti del Disoccupato” distribuiti ad offerta libera per combattere la crisi. L’idea è venuta a un pizzaiolo e un operaio di Carcare che hanno perso il posto di lavoro mesi fa. Insieme hanno allestito una bancarella nella centralissima piazza del Popolo a Savona ed hanno iniziato a distribuire dolci a forma di Stella di Natale da appendere all’albero. I due sono parenti e legati anche dallo stesso destino professionale, segnato dalla crisi economica: la pizzeria e la fabbrica dove lavoravano hanno chiuso. “I biscotti alla cannella e vaniglia, sono fatti in casa usando solo ingredienti naturali”, assicurano. Da questa originale idea sperano di poter colpire l’attenzione di qualcuno che offra loro occupazione.

Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterEmail this to someonePrint this page

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *