26 mag

Monza, Concorso della Rosa: è italiana la più bella rosa a mazzi dell’anno

L'ibridatore Dalla Libera con la sua rosa

L'ibridatore Dalla Libera con la sua rosa
Immagine 1 di 5

Di un candore emozionante, praticamente senza spine e dalla presenza scenica indiscutibile, con i suoi grossi panicoli fitti di fiori: è lei, la rosa creata dal giovane ibridatore italiano Davide Dalla Libera, la vincitrice del Primo Premio per la sua categoria al Concorso Internazionale delle Rosa a Monza. La splendida floribunda italiana ha fatto il pieno: oltre al primo posto nelle rose a mazzi, si è aggiudicata anche il Premio come “La più bella rosa italiana” e come “Miglior rosa per l’arredo urbano”. In gara al Roseto ‘Niso Fumagalli’ come ogni anno le più belle rose nuove del mondo: quest’anno la sfida è stata tra 73 nuove varietà create da 21 rosaisti provenienti da Belgio, Danimarca, Francia, Germania, Gran Bretagna, Italia, Spagna, Svizzera. L’Italia floreale stavolta ha brillato del bianco della bandiera nazionale!

rosa barni Monza, Concorso della Rosa: è italiana la più bella rosa a mazzi dellanno

La varietà vincitrice dell’argento creata da Rose Barni

I risultati sono stati comunicati questa mattina, dopo un attento ricalcolo delle votazioni, in precedenza incidentalmente errate. Le premiazioni dunque sono state riviste e sono emersi i reali vincitori.

Rimane francese il Primo Premio della più bella rosa da taglio, vinto da Le Rose Ancienne André Eve, e quello della rosa più profumata, ma è di nuovo italiana la seconda medaglia della categoria, con una creazione a plisettate opulente corolle magenta targata Rose Barni. Ancora di Barni e dunque tricolore la medaglia di bronzo conquistata con una varietà  albicocca con corolle a coppa nella categoria che riunisce rose a cespuglio, sarmentose, tappezzanti e miniature.

OkNotizie

« Torna alla home

Fiori & Foglie

Un Commento a “Monza, Concorso della Rosa: è italiana la più bella rosa a mazzi dell’anno”

  1. antonio Scrive:

    Nessun premio a quella più profumata?

Lascia un Commento

Current ye@r *