Erbe aromatiche non solo nel piatto: e la salute ci guadagna!

ragazza_erbe520

Caprese senza basilico? Impossibile. Tortellini senza salvia? Non esiste. Le erbe aromatiche sono da sempre un patrimonio che dà gusto ai nostri piatti aggiungendo quel tocco che li valorizza, ma molti non sanno che, utilizzate nel modo corretto, le stesse erbe possono donare effetti benefici al nostro corpo, sia in termini di salute che di bellezza. Insomma basilico, salvia, menta e compagnia sono preziosi alleati di wellness, oltre che della tavola. Per scoprire questo lato poco conosciuto delle erbe aromatiche e non fare errori, abbiamo chiesto un parere agli esperti di Viridea. Ecco i loro consigli su quali benefici offrono e quali sono le erbe giuste per ottenerli!

LE VIRTU’ NASCOSTE DEL BASILICO
Indispensabili per la cucina tradizionale come per quella innovativa dei grandi chef, le erbe riservano non poche sorprese. Tutti conosciamo l’uso del basilico in cucina, ma questa pianta facilissima è anche un toccasana per la salute: è digestivo, tranquilizzante e aiuta a stimolare la concentrazione. Con 50 g di foglie bollite in mezzo litro d’acqua si ottiene un colluttorio disinfettante per bocca e gengive, e lo stesso liquido può essere usato per rinforzare i capelli, frizionando la cute dopo lo shampoo.

SALVIA E TIMO
La salvia, lo dice il nome: significa “salute”, già 2000 anni fa si conoscevano le sue virtù curative. L’infuso di salvia combatte il raffreddore e calma il mal di gola; ha proprietà antibatteriche e cardiotoniche. Questa pianta robusta e profumatissima combatte i disturbi della menopausa, come le vampate di calore, e il suo olio essenziale è usato per limitare la sudorazione eccessiva. Masticare una foglia fresca è di aiuto per conservare la bocca sana e profumata. Il fragrante timo, che ama il sole e non teme il caldo intenso, lenisce i dolori reumatici, è un disinfettante naturale e il suo infuso può essere usato anche per combattere la forfora.

MENTA E ORIGANO
Quanto alla menta, ideale nelle zone più fresche e ombrose di terrazzo e giardino, tra le sue virtù ha anche quella di combattere le formiche: basta bollire una manciata di foglie in un litro d’acqua e spruzzare il liquido sulle zone frequentate dagli insetti. E persino il comune origano, immancabile sulla pizza, ha virtù utili oltre al suo squisito sapore: è un antibiotico naturale, il suo infuso combatte la cellulite e la ritenzione idrica. Il suo olio essenziale è ideale per un pediluvio riposante, che mantiene tonica ed elastica la pelle dei piedi.

Alle proprietà utili, le aromatiche aggiungono la bellezza. Le fioriture dell’erba cipollina, del timo e del finocchietto sono molto decorative; i deliziosi fiori blu della borragine sono anche commestibili e si possono unire a insalate, risotti e omelettes. Ma i fiori più belli e profumati sono quelli della lavanda, pianta dalla lunga fioritura, con preziose virtù calmanti, digestive, antistress e antinfiammatorie. Stimola la produzione di serotonina, ormone che agisce positivamente sull’umore e sul vigore dell’organismo.

AROMATERAPIA
Il profumo della lavanda, come quello di tante altre aromatiche e in particolare di origano, menta, rosmarino e finocchietto, è usato anche in aromaterapia, una forma di medicina naturale che si affida al senso dell’olfatto per la prevenzione delle malattie e per migliorare l’umore, allontanando i sintomi di stress, ansia e depressione e favorendo la capacità di concentrazione.

CONTRO LE ZANZARE
E se non credete nel potere dei profumi per la nostra mente, potete essere certi che hanno efficacia contro il fastidio delle zanzare: tutte le aromatiche e in particolare lavanda, menta, citronella, salvia, rosmarino e timo esercitano un’azione repellente contro le indesiderate visite di questi insetti nel nostro spazio verde. E se vi pungono, strofinate una foglia di basilico sulla pelle: il suo olio essenziale calma rapidamente il prurito e l’irritazione.

Capito??
E dopo aver letto tutto questo, viene subito la voglia di far crescere nei vasi sul nostro balcone queste preziose erbe: ecco come fare!

timo250

Timo variegato, bello e buono!

ERBE AROMATICHE SUL BALCONE – Il consiglio di Viridea
Tutte le erbe aromatiche si coltivano bene in vasi, ciotole e cassette; quelle arbustive, come lavanda e alloro, richiedono vasi profondi. Vivono bene al sole; nelle zone d’ mezz’ombra scegliete menta, melissa, basilico e prezzemolo, che tollerano l’ombra parziale purché luminosa e ariosa.

• Utilizzate un terriccio per aromatiche o per ortaggi e non dimenticate di stendere, sul fondo del contenitore, uno strato di biglie d’argilla per evitare che il substrato rimanga umido a lungo; innaffiate solo quando, tastando la superficie del terriccio, lo sentite ormai asciutto. Il fabbisogno di concime è modesto: è sufficiente una dose di concime liquido universale oppure di concime organico ogni 15 giorni circa, da maggio a settembre.

• In larghe ciotole, profonde almeno 30 cm al centro, potete unire piante diverse, per esempio salvia, timo e maggiorana al sole oppure prezzemolo, melissa e menta in mezz’ombra, ma non coltivate insieme salvia e rosmarino: è un abbinamento che in genere non funziona e una delle due piante soffre (di solito la salvia). Utile, invece, collocare le piantine di aromatiche tra gli ortaggi, per ottenere un raccolto saporito e ostacolare le infestazioni di insetti.

Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterEmail this to someonePrint this page

Una risposta a “Erbe aromatiche non solo nel piatto: e la salute ci guadagna!

  1. Anch’io consiglio spesso questo le erbe aromatiche nei miei progetti, soprattutto nei terrazzi (creando strutture si possono sviluppare in verticale per sfruttare tutto lo spazio disponibile).
    Ricordo sempre che le piante “filtrano” l’aria (spesso trattengono le sostanze nocive), quindi se il vostro terrazzo è sopra una strada molto trafficata io eviterei di usarle in cucina!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *