Come creare un vaso appeso fiorito

Rendere più decorativa la nostra casa con piante fiorite è un desiderio classico nella bella stagione: un bel vaso fiorito sospeso, attaccato ad un gancio sul balcone o sul terrazzo, può essere un modo inusuale ma sicuramente d’effetto. Si può comprare già bello pronto, ma è più divertente farselo da soli acquistando vaso, terriccio e piante separatamente. La manutenzione esigerà costanza, ma il risultato sarà indimenticabile. Fiori&Foglie vi propone un vaso appeso sui toni del rosso, utilizzando una pianta perfetta per un balcone soleggiato o anche semi-ombreggiato: la Verbena.
I primi passi per creare un vaso fiorito appeso
Considerate che a seconda della dimensione del cesto da appendere, dovrete calcolare quante piante comprare. L’effetto però sarà più decorativo se le piante saranno ben appressate, quindi valutate almeno 2 specie che si “sposino” bene tra loro e che fioriscano per tutta l’estate.
Noi abbiamo scelto una pianta da fiore protagonista (la nostra Verbena a fiori rosso cardinale) e, per “compagne”, due piante dell’incenso variegate (Plectranthus variegata) belle per il loro fogliame e il portamento ricadente. Perfetta anche l’edera. Se potete, scegliete specie che non abbiano bisogno di troppa acqua, soprattutto se la posizione del vaso sarà al sole (per esempio da escludere subito la classica Surfinia o la Petunia in genere). Dovrete in ogni caso bagnare il vostro vaso tutti i giorni, ma almeno le piante non avranno un crollo se ritardate di qualche ora!

MATERIALE NECESSARIO
– Piante in vaso (la Verbena esiste in moltissimi colori!)
– Terriccio: l’ideale è quello che contiene torba, che aiuterà le piante a trattenere l’umidità
– Un vaso da appendere: in commercio ce ne sono alcuni, noi abbiamo optato per quelli in stile inglese: struttura in ferro e interno ricoperto da fibra di cocco
– Un ampio sacchetto di plastica (vanno benissimo anche quelli bio, ma grandi) per foderare il cesto
– Concime liquido per piante da fiore
– Un pò di corteccia per pacciamatura (si trova in sacchetti nei garden center)

COME CREARE IL VASO FIORITO SOSPESO
Ora procediamo con l’assemblaggio di tutte le parti del vaso appeso fiorito. Prima di tutto foderiamo il nostro cesto con il telo di plastica: se il vaso verrà appeso all’esterno dove l’acqua può cadere, foriamolo in due punti con una punta di forbice ad un terzo della sua altezza (così evitiamo che l’acqua dell’innaffiatura sgrondi troppo in fretta e ne conserviamo una piccola parte sul fondo). Se invece non potremo far cadere acqua, evitiamo i buchi ma dovremo fare molta attenzione a non eccedere con le innaffiature. A questo punto mettiamo il terriccio sul fondo. Poi sistemiamo le piantine svasandole e liberando un pò le radici in modo che si aprano. Se abbiamo preso una pianta più grande e le altre più piccole, mettiamola al centro con le piccole intorno. Nel disporle, pensate al lato migliore per osservare il vaso appeso e mettete lì le piantine più belle. A questo punto riempite tutti i vuoti con il terriccio, fino alla superficie.

Schiacciate bene le piante in modo che siano stabili e che il terriccio sia ben pressato. A questo punto coprite la superficie del vaso sospeso con uno strato di pezzi di corteccia: questa operazione servirà a ridurre l’evaporazione dell’acqua e nello stesso tempo a coprire i bordi del sacchetto. A questo punto il cesto è pronto. Dategli una bella bagnata a fondo e mettetelo in un angolo all’ombra per un paio di giorni, affinchè le piante si stabilizzino. Poi appendetelo. Ricordate che le piante hanno poco spazio dentro questo tipo di vasi o cesti, quindi sarà necessario unire del concime liquido per piante da fiore all’acqua dell’innaffiatura. NOTA: Se le trovate, molto utili sono le palline a riserva d’acqua: si mischiano al terriccio e forniscono una riserva d’acqua in più a disposizione delle radici.

Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterEmail this to someonePrint this page

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *