Tropicali dalla tavola al vaso: facciamo crescere l’avocado!

avocado520

Di sicuro, dopo ananas, litchi e datteri, l’Avocado (Persea americana) è diventato una presenza fissa sulla nostra tavola, per le feste sì ma sempre di più anche durante l’anno. E osservando quel bel seme enorme che il frutto rivela al suo interno, è difficile resistere alla tentazione di provare a seminare questo albero tropicale – ebbene sì, perché è di questo che si tratta! – tra le quattro pareti di casa. E al contrario di quello che si potrebbe pensare, avere successo è davvero facile: basta non preoccuparsi troppo! L’avocado infatti ha una caratteristica: deve essere “torturato” all’inizio e poi si prende il suo tempo… Volete provare a crescerlo? Ecco come fare!

COME FAR CRESCERE L’AVOCADO
Il grosso seme dell’avocado è facile da estrarre dal frutto: l’importante è fare attenzione a non ferirlo, mantenendolo il più possibile integro. Dovremo infatti effettuare su di lui un’operazione abbastanza cruenta, che però è quella che ci porterà a veder spuntare il desiderato germoglio 😉

Il seme dell’avocado germina meglio in acqua: per risvegliarlo dovete quindi metterlo a bagno a punta in su, per circa metà dell’altezza, facendo però in modo che l’altra metà del seme rimanga asciutta e a contatto con l’aria. Per ottenere tutto questo, avete due alternative: o utilizzare un vasetto a clessidra di quelli che in genere usiamo per far fiorire i giacinti in casa, che hanno una strozzatura che permette di collocare facilmente il seme. Oppure potete anche utilizzare un comune bicchiere: in questo caso però occorrerà “infilzare” con delicatezza il seme con 4 stuzzicadenti, in modo che questi possano tenerlo in parte sollevato dall’acqua. Non temete, il seme reagirà alla “tortura” in modo positivo 😀

Ora avete terminato la parte più complicata: in entrambi i casi, vi sarà sufficiente mettere il contenitore in un angolo molto ben illuminato e cambiare l’acqua quando si intorbidisce, pulendo con delicatezza ogni tanto la parte superiore e tenendolo d’occhio per evitare eventuali marciumi. Vedrete presto spuntare dalla base larga delle belle radici bianche. In seguito il seme si fessurerà da solo e dalla parte alta, spunterà il germoglio verde. Non abbiate fretta: il prezioso germoglio potrebbe anche prendersi un mese e più per spuntare!

IN VASO AL CALDO
A questo punto non resta che attendere le primissime foglie per poi trasferire il vostro avocado in un vaso, con del morbido terriccio e uno strato di palline di argilla espansa sul fondo, tenendo la piantina al caldo in casa fino alla bella stagione!

Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterEmail this to someonePrint this page

Una risposta a “Tropicali dalla tavola al vaso: facciamo crescere l’avocado!

  1. Io ho messo due semi direttamente nel terreno, dopo germogliati li ho tenuti al riparo dal freddo per due anni,ora che sono abbastaza alti ( 130 cm circa )li ho piantati nel terreno all’aperto e resistono anche d’inverno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *