Balcone fashion d’inverno? Certo che si può!

balcone_fashion1

Un balcone spoglio non fa onore alla casa in cui abitiamo: se siamo persone attente che amano ambienti curati, allora anche le nostre fioriere negli spazi outdoor casalinghi devono essere all’altezza. Guardando dalla finestra, grazie alle piante giuste nel posto giusto, possiamo anche adesso, nel cuore della brutta stagione, avere il piacere e la soddisfazione di un balcone non solo verde e capace di affrontare qualsiasi situazione climatica, ma anche dal look stiloso e contemporaneo. Ecco dunque la proposta di oggi per la nostra rubrica settimanale su balconi e terrazzi: fioriere invernali fashion a contrasto che giocano su tinte forti e candide: porpora, bianco e grigio perla con un piccolo tocco di azzurro e verde che metterà in risalto gli abbinamenti scelti. Fioriere perfette fino a primavera inoltrata!

FIORIERE FASHION D’INVERNO:
– Loropetalum a foglia porpora (circa 8 euro) ‘Fire Dance’
– Iberis (circa 6 euro)
– Muscari (circa 4 euro)
– Senecio cineraria (circa 3 euro)
– Ajuga a foglie porpora (circa 4 euro) ‘Atropurpurea’

Spesa stimata: si tratta di piante normalmente poco costose. Per i muscari potete optare per l’acquisto di bulbi nel sacchetto, più economici, che germoglieranno direttamente nella fioriera.

COMPORRE LA FIORIERA:
Come nella scorsa proposta, abbiamo utilizzato cassette (stavolta color panna) di plastica di circa 60 cm di lunghezza e 20 di profondità a riserva d’acqua (6-8 euro l’una + la struttura in ferro da agganciare al balcone) e per riempirle un paio di sacchetti di terriccio che trovate al garden. Ricordate di stendere sul fondo un piccolo strato di un paio di centimetri di palline di argilla espansa che ricoprirete con un velo di terriccio per poi aggiungere le vostre piantine. Al centro andrà posto prima di tutti il Loropetalum, e ai lati, in modo che spuntino da sotto i suoi rami, i Muscari. Di fronte a loro gli Iberis come tappezzanti in fiore e ai due angoli le piantine di Senecio cineraria con di fronte le Ajughe a foglia porpora. Coprite gli spazi vuoti con il terriccio, pressando leggermente con le mani e date una bagnata.

CURARE LA FIORIERA:
Queste fioriere sono fatte per durare: si tratta di piante robuste che non soffrono il freddo ma ricordate di nutrirle: un paio di volte l’anno aggiungete del buon concime organico. Quando i Muscari termineranno la fioritura, rimarranno a vista le foglie verdi che a volte tendono a diventare un pochino disordinate: l’Iberis però farà loro da schermo e le terrà compresse. Non tagliatele però: servono a nutrire i piccoli bulbi in modo che possano rifiorire l’anno dopo! L’Iberis sempervirens è un piccolo cespuglio sempreverde basso che fiorisce molto precocemente e non soffre troppo il freddo: tenetelo da conto, è una piccola perla utilissima per coprire le superfici esposte dei vasi, esattamente come l’Ajuga a foglia porpora, che a primavera fiorisce con delicati fiorellini blu, perfettamente in tinta con il look della nostra fioriera 😉 La Cineraria grigio perla è una pianta da accarezzare, setosa com’è, vi conquisterà! E avete notato che le foglie ricordano un tessuto di broccato? Con il tempo si farà spazio e in parte tenderà a ricadere: quando la vedrete troppo costretta, datele un vaso in pieno sole tutto suo e poca acqua, vi ripagherà tutto l’anno! Vale sempre il consiglio di bagnare le fioriere ogni 10-15 giorni in caso non piova per lunghi periodi.

balcone_fashion6

A primavera potrete mettere le fioriere invernali “a riposo” in un angolo a mezz’ombra (ricordate di bagnarle quando fa caldo!) e sostituirle con altre, che sfoggeranno i fiori della bella stagione. Appena torneranno i freddi, le avrete pronte da riutilizzare: come quelle della scorsa proposta di questa rubrica, potranno rallegrare il vostro inverno per anni… con un tocco super fashion 😉


NOTA

Grande novità per Fiori&Foglie, che continua oggi con una rubrica nuova di zecca dedicata ai balconi e ai terrazzi, insomma agli spazi di solito disponibili negli appartamenti di città. Bando ai grandi investimenti, le fioriere e le ambientazioni che troverete ogni settimana in questa rubrica saranno assolutamente a portata di tasca grazie ad un range di spesa contenuto. Essenziali due partner, grandi professionisti che ci sono alleati in questa rubrica: l’esperto giardiniere Sandro Degni, che allestisce e manutiene da anni terrazzi e balconi a Milano, e Viridea, la catena italiana di garden center dedicati alle piante, alla casa e agli animali. Sandro ci offrirà spunti per le piante da scegliere e Viridea darà modo a voi che ci seguite di trovare facilmente le piante di cui parleremo nei numerosi punti vendita.

Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterEmail this to someonePrint this page

Una risposta a “Balcone fashion d’inverno? Certo che si può!

  1. MENO MALE!!!!!!! Ho trovato finalmente la pagina giusta ai mie problemi: un balcone da tenere bello tutto l’anno, trucchi e consigli per la privaci

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *