Seminiamo in vaso le ipomee, campanelle rampicanti

Gli inglesi le amano e le chiamano “Morning Glory”. Sono le campanelle o Ipomee, rampicanti vigorose che producono, per tutta la bella stagione, splendide campanelle di vari colori. La più diffusa è quella a fiore blu-viola e, se adeguatamente rifornita d’acqua e del sole che ama, è capace da sola di invadere qualunque superficie che le offra sostegno (altre piante comprese!), rivestendola (e ricoprendola…) con i suoi fusti e con le sue belle foglie a forma di cuore. I semi si trovano facilmente nei garden e ogni pianta ne produce moltissimi. In Italia viene coltivata come pianta stagionale e si può seminare adesso sul balcone (proteggendo però il vaso da eventuali abbassamenti di temperatura) oppure, andando sul sicuro, direttamente a maggio.

L’Ipomea può arrampicarsi per vari metri e ce ne sono di diversi colori. Una delle più ricercate è quella a fiore bianco (ipomoea alba, nella foto): le corolle infatti sono particolarmente grandi e profumate, ma si aprono dalla sera fino al mattino, per attirare le falene. Splendida quella dalle enormi campanelle azzurre, Ipomoea tricolor ‘Heavenly Blue’: lasciata arrampicare liberamente su un balcone (o più di uno!), è uno spettacolo d’incredibile bellezza. ‘Star of Yelta’ invece fa fiori piccoli, di un blu molto scuro. Comunque sia, è una pianta semplice da coltivare. Occorre solo una certa attenzione nei primi stadi della crescita, una volta germinata dal seme.

Ecco dunque come fare.
– Se vi serve un solo esemplare, è meglio usare da 3 a 5 semi. In questo modo potrete scegliere la piantina più vigorosa e scartare le altre. 
– Scelti i semi più “in forma” (i più grossi e senza buchi, muffe o annerimenti), mettiamo a bagno i semi in un semplice bicchiere d’acqua del rubinetto, lasciandoli una notte intera (non di più!). Con il tempo i semi andranno a fondo nel bicchiere e si gonfieranno d’acqua: il giorno dopo saranno dunque pronti per essere messi nel terriccio.
– Usiamo un bel vaso capiente per ospitarli, perché si tratta di piante a crescita velocissima (non crederete ai vostri occhi, sembra il fagiolo magico delle fiabe!) e avide di umidità, che si esaurirebbe subito in un vaso piccolo: anzi, meglio se il vaso rimane all’ombra e la pianta si sviluppa al sole.
– Fate dei piccoli buchi nella terra (il terriccio universale va benissimo) e seppelliteli abbastanza in superficie. Nel giro di alcuni giorni, a temperatura mite, vedrete spuntare le plantule.
– Date subito loro un sostegno, perché immediatamente cominceranno ad avvolgersi a quello che trovano, anche alla piantina vicina. Slegarli, adesso che sono così delicati, può rivelarsi rischioso.
– Scegliete la piantina più vigorosa e lasciate che goda del sole, tenendo sempre umido il substrato del vaso.

A breve comincerà a fiorire, aprendo i suoi fiori alla mattina e chiudendoli alla sera, e non si fermerà fino alle primissime giornate fredde. Comincerà ad ingiallire in autunno. Ricordatevi di lasciar maturare alcuni semi, che raccoglierete e conserverete ben asciutti per l’anno dopo.

Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterEmail this to someonePrint this page

58 risposte a “Seminiamo in vaso le ipomee, campanelle rampicanti

  1. Credo sia per il concime sbagliato! Tieni conto che l’azoto serve x il verde delle foglie mentre il potassio è ottimo x la fioritura.

  2. ho seminato in vasini piccoli e ora è pieno pieno di minuscole piantine…ma oogni giorno aumentano, cosa devo fare? come faccio a scegliere quale tenere e quale no? passo tutto in un vaso più grande?

    • Ciao Caterina,
      seleziona le più robuste, quelle belle toniche, e scarta le altre.
      Poi con molta attenzione, svasa il tutto e con delicatezza, togli le prescelte, se riesci con il loro pezzino di terra a cui è attaccata la radice, e trapiantale in un vasetto singolo. Ricorda che a breve dovrai dare loro un tutore o qualcosa a cui attaccarsi.
      Buona coltivazione!

  3. Ciao a tutti,
    io l’ho piantata qualche settimana fa (avevo i semi in una bustina da circa un anno, non ci speravo troppo che fossero vitali ) .. è impressionante la velocità con cui sono cresciute le piantine e come si “muovono” verso il sole. Altrettanto impressionante è come si arrampicano ovunque: ieri pomeriggio ho staccato con delicatezza le piantine da uno scaffale di metallo dove si erano attorcigliate. Poi ho inserito nel terreno un piccola struttura fatta da me a cui potevano arrampicarsi e sono andata in cucina a prendere dell’acqua.. quando sono tornata sono rimasta di sale: erano già lì !!! Ma cosa sono ? piante aliene ? .. aspetto i fiori con trepidazione 🙂 buona coltivazione a tutti !!

    • Hai ragione Laura, guardando la velocità con cui crescono le ipomee, si direbbero extraterrestri! 😀
      Prevedi una struttura piuttosto ampia perché, se si trovano bene, piantate in terra ti chiederanno molto spazio. E diventeranno bellissime 😉

  4. Ciao a tutti io lho appena trovata nel giardino sotto casa mia e le foglie sono a forma.di cuore sono cosi le foglie dell’Ipomee giusto? Il fiore è una campanella viola scura ed era ancora aperta in tarda nottata

    • Francesca,
      però che il fiore sia aperto di notte mi sembra strano: l’ipomea viola li apre al mattino (da cui il nome inglese morning glory) e li chiude sul far della sera… Unica eccezione Ipomea alba, a fiore bianco, che fa l’esatto contrario.

    • Ciao Eleonora,
      il problema è più che altro per i vicini di vaso: le ipomee sono rampicanti molto invadenti se si trovano a loro agio, capaci di crescere molto velocemente e di arrampicarsi su qualunque cosa trovino nei pressi, anche le altre piante!

  5. Io ho coltivato le campanelle.e sono cresciute belle alte. La.mattina si aprono i fIori e la sera si chiudono ma nn capisco perché il giorno dopo nn li trovo più. Il bocciolo e caduto. Qual’è la causa?

    • Ciao Ylenia,
      è normale, il singolo fiore dell’ipomoea non ha una grande durata. La forza di questa pianta sta nella enorme mole di fiori che produce 😉

  6. ciao le nostre ipomea fanno le foglie gialle. come mai? dove stiamo sbagliando? sono in vaso. durante il giorno prendono tanto sole. quante volte dobbiamo bagnare? grazie massimo e patricia

    • Ciao,
      se la vostra ipomea è in vaso, di acqua ne serve parecchia, soprattutto in questi giorni: possedendo una grande massa di foglie e fiorendo così tanto, l’ipomea ha necessità di essere bagnata molto spesso – anche due o tre volte al giorno – se non si trova in terra.

  7. Ciao a tutti,
    ho provato anch’io a seminare questa bellissima pianta rampicante, ma credo di non aver avuto le accortezze che richiede perchè produce pochissimi fiori al giorno che sfioriscono in qualche ora.
    Ho interrato i semi in vaso a fine marzo / primi aprile e hanno avuto uno sviluppo lento. Ne ho piantati tanti, perchè speravo in una rigogliosa fioritura. I fusti non erano tonici e pure giallini, ma si sono sviluppati e arrampicati comunque nel tutore.
    Da quel che leggo, ora dovrebbero essere al massimo della fioritura, invece le mie ipomee hanno foglie piccole e oltretutto sono state infestate dai pidocchi e dalle formiche! Aiuto!!
    Il vaso contiene terriccio universale che bagno ogni giorno, dato che è esposto al sole, e circa ogni 10 giorni somministro un normale fertilizzante liquido per piante.
    Mi piacerebbe molto rimediare in tempo per vederle rinvigorire!
    Necessito dunque dei vostri consigli!
    Grazie e buona coltivazione a tutti!

    • Ciao Giulio,
      lo sviluppo da seme all’inizio non è velocissimo e necessita di temperature molto miti: forse hai seminato troppo presto.
      Se le tue piantine hanno risentito della partenza, forse sono gracili per questo ma, con le alte temperature, sole, acqua e concime, dovrebbero riprendersi alla grande. Considera che hanno bisogno però di una buona quantità di terra (e stallatico, sarebbe l’ideale!) per svilupparsi al meglio. Il concime poi non deve essere quello “per piante” ma quello specifico per piante da fiore, altrimenti le stimolerà solo a fare… foglie! 😉

    • Ciao Giovanni,
      è molto difficile metter mano alle piante di ipomea una volta che si sono sviluppate: rischi di danneggiarle.
      Sarebbe più opportuno che tu aggiungessi terra adesso, che c’è ancora tempo.

      • grazie. Ti chiedo ancora una cosa il guscio del’uovo mi dicono che fa bene alle piante lo si mette sano o spezzettato nel terreno, dicono che rinforza lo stelo. mi dicono anche che mettere delle cicche di sigarette in una bottiglia con acqua e spruzzare sul terreno allontana i moscerini e insetti vero?

    • Ciao Giovanni,
      dipende dalla temperatura: quando farà caldo, anche tutti i giorni! Se si tratta di semi, come hai detto nell’altro messaggio, in questa fase è importante tenere umida (non bagnata) la terra, in modo da favorire la germinazione.

  8. buon giorno, sono due anni che semino le ipomea, però le foglie vengono tutte bucherellate da qualche insetto. cosa posso fare? grazie

  9. Buongiorno.
    Chiedo dove posso trovare le bustine di IPOMEA di colore azzurro chiaro.
    In passato ho comperato diverse bustine che, pur avendo la fotografia azzurro, alla fioritura erano blue/violaceo.
    Sarei interessato anche ai fiori bianco grosso.
    Ringrazio di una eventuale risposta.

    • Ciao Gianfranco,
      per essere certo di acquistare i semi dell’ipomea azzurra dovresti cercare la varietà ‘Heavenly Blue’, dai fiori grandi e di un azzurro luminosissimo.
      Invece per quella a fiori grandi bianchi, la scelta ideale sarebbe Ipomoea alba, che però, ti avviso, ha la particolarità di fiorire verso sera, quando i suoi candidi fiori risaltano nella poca luce.

  10. Ciao Daniela vengo a scriverti x dirti che io ho piantato semi x IPOMEA e non vedo ancora niente
    forse avrò sbagliato nella semina?? proverò a mettere altri semi e se li semino i 3 o 5 semi li metterò tutti in una buca e seminarli uno alla volta? Grazie aspetto una tua risposta ciao

    • No Giovanni, stai tranquillo: sono lenti a germinare. Poi una volta partiti non si fermano più 😀
      Per quanto riguarda la possibilità di mettere più semi in una buca, fallo solo se poi sei abbastanza forte 😉 da eliminare le piantine più deboli lasciandone solo una. Altrimenti prestissimo avrai a che fare con un nodo inestricabile!

  11. Ciao Daniela ho avuto un po di piantine di pomodori xrò vedo delle piantine un po di foglie gialle sono ancora buone o no e posso piantarle che terreno ci vuole?
    grazie

  12. Salve, vorrei seminare delle ipomee e pensavo di metterle vicino ad una ringhiera (cosi potranno attorcigliarsi), però è un punto del balcone in cui c’è sempre ventilazione a volte anche forte. Rischio di danneggiarle? Meglio cambiare posizione?
    Grazie

    • Ciao Elisa,
      il vento non è molto amico delle ipomee, più che altro perché sgualcisce i fiori, di consistenza estremamente leggera, e le grandi foglie: per farle fiorire bene il sole è fondamentale. Valuta questi elementi quando farai la tua scelta 😉

        • è possibile mettere le ipomee in vasi sospesi, in modo da far scendere i rami (come per esempio le petunie) invece di farli arrampicare alla ringhiera?

          • Ciao Elisa,
            puoi provare ma tieni conto che le ipomee creano rami che si allungano velocemente e normalmente non accestiscono molto, soprattutto in vaso.
            Ogni esperimento però è utile: in caso ci provi, facci sapere come si comporta, se hai voglia!

  13. buongiorno Daniela la ipomea campanella sta andando molto bene,la fresia alle foglie qualcuna alle punte vedo secche cosa posso fare grazie

  14. Buongiorno,
    ho letto con attenzione i vs. preziosi consigli e sono affascinata dalle caratteristiche dell’Impomea.
    Vorrei dei chiarimenti per non sbagliare,per cortesia.
    Ho delle fioriere in legno con reticolato, la dimensione dei vasi è h60l24h21, sono esposti a sud-est e al sole fin verso le 13-14 ma sono su di un terrazzo, riparati dal tetto (lo specifico perchè un vivaista mi ha detto che nessuna pianta sopravvive se riparata dal tetto perchè si riempie di cocciniglia a causa dell’umidità (in effetti i precedenti gelsomini sono morti nonostante innumerevoli cure…). Attendo i vs. preziosi consigli.
    Grazie!

      • Grazie, per fortuna ti ho chiesto prima di acquistarle.
        Mi puoi consigliare quali piante possono andare bene in quelle fioriere? sono misure standard e ne vendono una marea, non so proprio più cosa metterci.
        Grazie ancora

        • Paola,
          le dimensioni delle tue fioriere sono larghezza 60, profondità 21 e altezza 24cm?
          In questo caso lascerei perdere i rampicanti (non si accontentano di così poca terra) e opterei per piantine ricadenti che si trovino bene con mezza giornata di sole. Su questo fronte hai molta più scelta: fiori (nasturzi, begonie, ecc) ma anche fragole! Su questo articolo di Fiori&Foglie trovi una lista utile 😉

          • Grazie Daniela,
            in effetti le dimensioni delle fioriere sono: lunghezza 67 altezza 23 e larghezza 31, ma essendo di legno devo per forza metterci dei vasi all’interno e i più grandi che ho trovato sono della misura che hai indicato tu, purtroppo! In effetti a me serve che coprano il reticolato per avere della privacy sul terrazzo.
            Quindi tu mi consiglieresti di appendere dei vasetti alla spalliera del reticolato e fare scendere le piantine, giusto? potrebbe andare bene, solo che è brutto da vedere il vaso vuoto…non so come risolvere.
            Grazie.

          • No Paola, perdonami, forse non mi sono spiegata. Ti suggerivo delle ricadenti da mettere nelle balconette perché nessun rampicante si accontenterebbe di quella poca terra sul lungo termine. E tu vorresti una cosa fissa per la privacy, a quanto ho capito. Certo, l’alternativa classica è l’edera, scegliendo una varietà non troppo vigorosa. Nel frattempo un’altra idea però mi è venuta… Riesci a mandarmi via mail a daniela.dimatteo@mediaset.it una foto delle tue fioriere? Così posso essere più sicura di come verrebbe. Ciao!

  15. CIAO DANIELA VORREI SEMINARE DI NUOVO LE IPOMEE ME LO CONSIGLI ADESSO O NO
    XKE QUELLE CHE HO SEMINATO INIZIALMENTE ANDAVANO BENE MA ADESSO VEDO FOGLIE SECCHE E STELO MARRONE HO VISTO ANCHE UN FIORE MA SI E APPASSITO SUBITO COSA SARA LA CAUSA GRAZIE A RISENTIRCI

    • Ciao Giovanni,
      non ti consiglio di seminare adesso, no! Fa veramente troppo caldo perché crescano giovani piantine da seme.
      Per quanto riguarda le tue ipomee, se il fiore appassisce è normale: dura circa un giorno. La forza di questa pianta è che ne produce di nuovi in continuazione.

  16. Buongiorno Daniela ho un problema l’orchidea a uno stelo alla punta si sta seccando l’altra no uno stelo a i fiori belli cosa posso fare? taglio la parte secca? aspetto una tua risposta buona giornata GRAZIE

    • Ciao Giovanni,
      la reazione della tua orchidea può dipendere da molte cose. Se l’acqua che le dai è sufficiente, forse la pianta ha semplicemente deciso che in questo momento ha le energie sufficienti solo per uno stelo, non per due. Sta quindi seccando l’altro. La lascerei fare, assicurandomi che il resto – foglie e radici – sia ben in salute, e taglierei alla base lo stelo quando si seccherà completamente.

  17. Salve,
    ho coltivato in una fioriera con grigliato una piantina di Ipomea presa al vivaio. SI é adattata e cresciuta benissimo e molto velocemente. Poi ha smesso fiorire, un sacco di germogli ma che peró non arrivavano a fiorire. Dopo il pomeriggio, durante il quale é esposta al sole, tendeva ad afflosciarsi per poi riprendersi la notte e al mattino. Adesso improvvisamente ha smesso di rinvigorirsi, nonostante le foglie e i rami siano ancora verdi. La innaffiamo quasi una volta al giorno in base allo stato del terricio nel vaso. Potrebbe essere asfissia da annegamento?? Potrebbe riprendersi?

    • Ciao Roberto,
      se si afflosciava dopo il pomeriggio al sole, vuol dire che l’idratazione, che mantiene il tessuto vegetale turgido, non era sufficiente.
      In genere se l’apporto idrico non è regolare, può intervenire un punto di crisi da cui la pianta ha molta difficoltà a riprendersi.

  18. Ciao a tutti, secondo la vostra esperienza, in un vaso 50x50x50 quante piantine di ipomea è consigliabile mettere? è meglio mettere direttamente i semi nel vaso grande oppure fare delle piantine e successivamente spostarle? grazie

    • Ciao Antonio,
      le ipomee detestano i trapianti, quindi semina direttamente. Piuttosto, diraderai dopo, quando sono germinati, togliendo le piantine che vedi più deboli. Considera che si tratta di liane, quindi alla base non c’è molto ingombro. In un vaso 50×50 puoi fare quattro buchi mettendo 2 o 3 semi per ognuno: alla fine terrai solo le 2 più forti. Considera che una buona tecnica di semina è quella di tenere i semi in acqua per una notte, prima di usarli.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *