E’ nato un nuovo geranio: mezzo edera e mezzo zonale

Si chiama “Geranio interspecifico” e nasce dall’incrocio di due specie diverse di geranio (o meglio Pelargonium, il suo nome botanico): il geranio zonale e il geranio edera.

Perché è interessante, questa pianta?
Perché riunisce in una sola le caratteristiche migliori delle due specie rendendo il classico geranio da balcone più resistente al grande calore e alla siccità. Il geranio “Interspecific”, in tre tonalità di colore, è stato presentato e premiato a questa edizione di Euroflora come novità da Podere Luen, un’azienda italiana di Ceriale (PV), che ha creato alla Fiera di Genova la più lunga balconata di gerani d’Europa.

“Interspecific” non è il primo geranio nato da un incrocio fra specie. Tra i suoi predecessori ci sono i gerani interspecifici creati da Syngenta, presentati l’anno scorso: Geranio ‘Calliente’ e Geranio ‘Calliope’, entrambi rosso acceso. Anche loro raccomandati per luoghi molto caldi, hanno foglie e fiori tipici del geranio zonale ma portamento semi-ricadente tipico di quello edera.

Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterEmail this to someonePrint this page

2 risposte a “E’ nato un nuovo geranio: mezzo edera e mezzo zonale

  1. Salve, ho recentemente acquistato un geranio interspecifico e ho notato che presenta foglie nuove di colore chiaro, tendenti al giallo – bianco. Sapreste dirmi a cosa è dovuto?
    Grazie

  2. Abito a Reggio Emilia
    Dove posso trovare questo geranio interspecifico?
    La serra più vicina ?
    Ho una terrazza con 10 fioriere molto sole
    Il clima della mia città é adatto a questo geranio?
    Grazie

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *