La bicicletta? Adesso è “griffata”

In occasione della Fashion Week di Parigi di inizio luglio, si sono svolte diverse iniziative collaterali. Una di queste è stata Be Cycle & Fashion, tenutasi a Cannes lo scorso 24 giugno. In quell’occasione sono state presentate al pubblico dodici biciclette, prodotte e fornite da Peugeot, ciascuna delle quali è stata appositamente customizzata da stilisti e designer francesi e internazionali. Eccole quelle più “floreali”…
 
E non poteva essere che floreale la bici elaborata da Kenzo Takada,  lo stilista giapponese famoso per l’utilizzo dei fiori nelle sue creazioni di moda.

 
Questa è invece la bici pensata dalla estrosa stilista spagnola Agatha Ruiz de la Prada

madrina dell’evento e che ha disegnato anche il logo dell’iniziativa.
Molto ammirata la creazione di Gabriella Cortese, la stilista italiana di “Antik Batik”

con evidenti richiami al gusto etnico che da sempre caratterizza la griffe.

Sembra di porcellana la bici customizzata da Francois Duris, bianca e blu a contrasto con il nero…

Invece ha solo piccoli tocchi fioriti quella proposta da Jerome Huillier, con colori fluo

Durante i mesi di luglio ed agosto, sarà possibile vedere le artistiche biciclette d’autore esposte in diversi punti di Parigi, come Colette e Le Galeries Lafayette.
 
A settembre le 12 bici saranno vendute all’asta e il ricavato verrà devoluto all’associazione ambientalista ACT Responsible che dal 2001 si occupa di problematiche ambientali e sociali. L’attenzione per l’ambiente sta diventando uno stile di vita sempre più diffuso e, coinvolgendo in questa iniziativa alcuni nomi del fashion system, gli organizzatori hanno voluto dimostrare quanto il mondo della moda e del design possa fare per aiutare a sensibilizzare l’opinione pubblica su questi temi.
 
Insomma, la vita quotidiana e lo sviluppo sostenibile possono essere affrontati anche in maniera creativa e con stile. Ecologia e glamour!

Luisella Rosa

Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterEmail this to someonePrint this page

5 risposte a “La bicicletta? Adesso è “griffata”

  1. I was curious if you ever considered changing the layout of your blog?
    Its very well written; I love what youve got to
    say. But maybe you could a little more in the way of content so people could connect with it better.

    Youve got an awful lot of text for only having 1 or 2 pictures.
    Maybe you could space it out better?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *