Luppolo Made in Italy: richiesta in aumento per “l’aroma” della birra

Luppoleto Malesta, mezzo ettaro e, per ora, un migliaio di piante. Nasce a Sant’Angelo in Pontano (Macerata) una coltivazione da reddito, un campo dove cresce la pianta rampicante i cui fiori costituiscono l’ingrediente principale della bevanda estiva per eccellenza, la birra. Perché? L’idea è produrre luppolo Made in Italy, ora che la richiesta è in crescita anche grazie al fenomeno delle birre artigianali.  Continua a leggere

Cima di rapa mon amour: è lei la regina della pizza-anticancro

Ottime per la salute, e da sempre parte della tradizione del Meridione. Sono loro, le cime di rapa, e in particolare le loro infiorescenze ancora in boccio e le foglie appena spuntate – i mitici “friarielli” – l’ingrediente vegetale principale della pizza anti-cancro elaborata dall’Istituto nazionale dei Tumori Fondazione Pascale di Napoli.  Continua a leggere

Ulivi sempre più a nord: l’extravergine milanese è dietro l’angolo?

L’andamento meteorologico di questi ultimi anni ha un impatto sulla biologia delle specie vegetali e sui cicli di crescita delle piante. Secondo Samanta Zelasco, ricercatrice del Crea di Rende (Cosenza), è questo il motivo per cui stiamo assistendo ad uno “spostamento” verso nord degli ulivi, che crescono e producono in aree impensabili anche solo fino a qualche tempo fa. Un giorno non lontano potremo forse assaggiare l’extravergine milanese? Continua a leggere

Vigne eroiche a rischio: la denuncia a Vinitaly

Il grido d’allarme arriva da Vinitaly, tra le manifestazioni più note dedicate al mondo del vino, che si sta svolgendo a Verona in questi giorni fino al 18 aprile. A denunciare il rischio di perdere le piccole vigne dette “eroiche” – nate su terreni impervi, con terrazzamenti su forti pendenze che è molto faticoso e difficile coltivare, dove, abbarbicate su esigue strisce di terra, crescono spesso uve di varietà storiche – sono i rappresentanti dei Vignaioli indipendenti (FIVI). Continua a leggere

Cucina con l’orto al Salone del Mobile 2018

La tecnologia sta rivoluzionando le nostre vite e gli ambienti in cui viviamo. Così sta succedendo nelle nostre case, dove diventa possibile coltivare piante, anche alimentari, in modo comodo e addirittura pulito con l’ausilio di soluzioni smart dotate di illuminazione e sistemi di auto-irrigazione. Al Salone del Mobile 2018 sarà presente una di queste proposte: un orto integrato nella cucina di casa, dove far crescere insalatine fresche pronte da raccogliere e mettere a tavola. Continua a leggere

Dal Giappone ecco le banane “glaciali” che si mangiano con la buccia

Si chiamano Banane Mongee e neanche a dirlo, le hanno “inventate” i giapponesi, in particolare quelli della prefettura di Okayama. La loro particolarità? Si mangiano intere, buccia compresa. Certo, il prezzo non è popolare: una banana Mongee costa quasi 5 euro… Del resto queste banane si producono solo utilizzando una speciale tecnica di coltivazione “glaciale”, che praticamente “congela” le piantine a -60°C per poi riportarle gradualmente alla temperatura di 27°C. Niente OGM dunque, ma solo agricoltura “hi-tech”. Continua a leggere