La denuncia: Toscana sfigurata da potature insensate sulla Strada del Chianti

Tagliati gli alberi che costeggiano uno dei viali selezionati tra i più belli del mondo, quello della Chiantigiana, Strada di Vino d’eccellenza che collega Firenze a Siena. Ora ai bordi del nastro di asfalto, i filari di alberi che incorniciano il panorama spettacolare delle dolci colline toscane in mille scenografiche inquadrature sono stati trasformati in rigidi moncherini, tristi totem a forma di fionda. La denuncia, fortemente condivisa da professionisti ed esperti arboricoltori, arriva da Francesco Ferrini, docente dell’Università di Firenze e indiscussa autorità nel settore, a capo per anni della International Society of Arboriculture. La potatura del viale, fresca di queste settimane, “non è giustificale né dal punto di vista tecnico, né ambientale, né tantomeno economico” – dichiara. Continua a leggere

Toscana: alla scoperta dei giardini segreti di Pescia – Villa Chiari

Pescia

Immagine 1 di 13

Villa Chiari

Tra colline dolci, la Toscana cela tesori che meriterebbero maggior notorietà: un esempio è la cittadina di Pescia, centro di produzione florovivaistica e della carta a due passi da Collodi – il paese di Pinocchio, un piccolo gioiello italiano con la lunghissima piazza tra alti edifici storici animata, a settembre, dal suggestivo palio di rievocazione medievale in cui si sfidano quattro rioni in una competizione di tiro con l’arco tra ali di dame e cavalieri in sfarzosi costumi. Ma a Pescia da scoprire c’è molto, in particolare nelle dimore e nelle ville signorili dentro e fuori dalla città. Fiori&Foglie, grazie all’invito del Comune di Pescia, ha avuto l’opportunità di ammirarne alcune che contengono giardini di grande bellezza: Villa Chiari, alle porte della città e in centro Palazzo Cardini Nucci. Continua a leggere

Toscana: alla scoperta dei giardini segreti di Pescia – Palazzo Cardini Nucci

Pescia

Immagine 1 di 15

Palazzo Cardini Nucci oggi

Dopo Villa Chiari, proseguiamo la nostra visita in Toscana. Ben diverso dal primo è il secondo giardino che abbiamo potuto visitare a Pescia solo grazie alla generosa disponibilità della proprietaria, Teresa Petrocchi. Come Villa Chiari infatti, anche Palazzo Cardini Nucci è privato ed abitato. La dimora dell’importante famiglia in pieno centro città però contiene, nel suo ampio cortile, un prezioso giardino nascosto agli occhi del visitatore della strada, recuperato dalla Petrocchi (come anche le stanze del Palazzo) dopo anni di abbandono che l’avevano di fatto raso al suolo, ospitando al suo posto macerie, tettoie in amianto, percorsi per le auto e via di questo passo. La passione per piante e fiori della proprietaria l’ha spinta a ricreare con ardua fatica nel corso degli ultimi 10 anni il giardino storico, ripristinandone le forme e gli arredi e ripopolandolo con una varietà di specie vegetali. Continua a leggere

Ville e giardini dei Medici diventeranno patrimonio dell’umanità?

Villa Niccolini a Camugliano

La famiglia Medici ha lasciato sulle verdi colline toscane intorno a Firenze un patrimonio di stupende ville storiche con i loro splendidi giardini. Erano grandi tenute di rappresentanza dove i signori trascorrevano i loro momenti di svago. Noi italiani spesso diamo poco valore alle ricchezze che abbiamo, ma per fortuna, in questo caso, sembra che le cose possano andare diversamente. Regione, Polo museale e un pol di architetti infatti si sono uniti per candidare 14 ville medicee a patrimonio dell’umanità riconosciute dall’Unesco. Continua a leggere

Questo weekend Festa degli Orti a Camaiore

A via questo fine settimana, 9-10 aprile, la seconda edizione de “E’ la via dell’orto”, festa degli orti, delle sementi, delle erbe e delle erbarie a Camaiore, in Toscana. L’ortaggio protagonista di questa edizione è un legume: il fagiolo. Camaiore nel prossimo fine settimana racconterà la biodiversità, la fantasia, l’appetibilità di un legume povero e importantissimo nell’alimentazione dell’uomo. Lo farà con una mostra fotografica, un’esposizione di campioni di fagioli di tutto il mondo, buste di sementi, gadgets, interventi di studiosi, nutrizionisti e gourmet: presenti anche vari talk show. Domenica, in piazza San Bernardino, sarà il turno della trasmissione Melaverde con Edoardo Raspelli.

Tra le tante le curiosità sul mondo degli ortaggi, spicca il primo Raduno Nazionale dei portatori di “Cognomi da orto”, un incontro scherzoso tra i Signori Rapa, Pomodoro e Cipolla con le Signore Verza, Oliva e Zucca o Fico, Mela, Peschini ecc. Continua a leggere

“Vestire il paesaggio”: a Pistoia il verde diventa protagonista

Avete un grande giardino e volete avere, dall’oggi al domani, un boschetto di grandi betulle che sembrino piantate lì da sempre? Facile, basta venire a Pistoia. E’ questa la sorpresa che si rivela agli occhi di chi esplora il dedalo di viuzze che circonda la città, in cui si alternano sconfinati campi di alberi e arbusti coltivati, uno dopo l’altro, senza soluzione di continuità. Vivai, vivai e ancora vivai: sembra che in questa città nessuno faccia un mestiere diverso da quello di coltivare piante. E’ questa la grande realtà che si scopre in Toscana, e l’occasione viene felicemente fornita dalle tre giornate di “Vestire il paesaggio”, convegno internazionale che si è concluso sabato sera, 3 luglio, con un’elegante cena di gala nelle splendide Terme del Tettuccio di Montecatini. Continua a leggere